Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Re Carlo, lo scatto che spaventa tutti: le condizioni di salute del nuovo sovrano

Re Carlo, lo scatto che spaventa tutti: le condizioni di salute del nuovo sovrano

Ci sono alcune foto del nuovo sovrano del Regno Unito, Re Carlo III, che spaventa tutti. Nello specifico, nei vari scatti che riprendono le mani del neo-sovrano, si nota che queste sono gonfie molto più del normale. E sono tante le foto delle sue mani in quello stato. Da anni infatti, vengono chiamate “dita a salsiccia”. Ora ci si interroga sul problema di salute di Re Carlo, che ha le mani gonfie e rosse da ben 15 anni.

Re Carlo, da 15 anni con le “dita a salsiccia”

In queste ore è tornata a circolare anche una foto del 2012, che mostrava Carlo III in completo grigio chiaro mentre teneva unite le mani a metà busto, con l’anello sul mignolo sinistro che quasi saltava per la pressione del dito gonfio. Da anni il sovrano soffre di questo problema. Il fascicolo sanitario del re è strettamente riservato e solo il suo medico personale ne ha l’accesso. Quindi al momento, si possono fare solo supposizioni sulla malattia di Carlo III.

Leggi anche: Buckingham Palace, arriva una bellissima notizia: la Regina Elisabetta sarebbe sicuramente felice

La malattia di Re Carlo III

Il tabloid DailyStar ha chiesto un parere al dottor Garerth Nye, che si è espresso su due possibili cause. La prima, un edema. Si tratta di “una condizione in cui il corpo inizia a trattenere i liquidi negli arti, normalmente gambe e caviglie, ma anche nelle dita, il che le fa gonfiare. Per verificare se questa è la reale causa, al re basterebbe premere l’area gonfia per circa 15 secondi e valutare il possibile avvallamento dell’area”.

Secondo Nye l’altra possibile causa delle mani gonfie del Re sarebbe l‘artrite. “Un’altra condizione comune negli over sessanta. Spesso colpisce tre aree principali della mano: l’articolazione del pollice o entrambe le articolazioni delle dita. Le dita di solito diventano rigide, doloranti e gonfie e sebbene i farmaci possano alleviare il dolore, il gonfiore può rimanere”, ha sottolineato lo specialista. Sembra però che Carlo sia in grado di compiere tutti i gesti quotidiani, lo si vede in foto intento a scrivere.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure