Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Caso Rula Jebreal, anche Selvaggia Lucarelli interviene: critiche a valanga sui social

Selvaggia Lucarelli

Social, Rula Jebreal, parla anche Selvaggia Lucarelli – Nel dibattito sulle dichiarazioni di Rula Jebreal sul papà “spacciatore” di Giorgia Meloni, è intervenuta nelle scorse ora anche la blogger più famosa d’Italia, Selvaggia Lucarelli. La giornalista, che presto sarà nuovamente impegnata a fare la giurata a “Ballando con le stelle”, si è schierata con la 49enne di origini palestinesi. La Lucarelli ha pubblicato un lungo post sui social nel quale ha dato “torto” alla Meloni, pur condividendo la sua rabbia per l’uso strumentale di un fatto appartenente al passato. Leggi anche l’articolo —> Selvaggia Lucarelli, la denuncia verso un mondo ancora maschilista: “Mi hanno dato della pu***na”

Caso Rula Jebreal, anche Selvaggia Lucarelli interviene: critiche a valanga sui social

“A me che il padre di Giorgia Meloni sia andato in carcere per traffico di droga in Spagna frega molto poco, anzi nulla. O meglio, la notizia mi ha incuriosita e l’ho trovata paradossale, visto che fino a un mese fa la stessa Meloni inseriva l’utilizzo di droghe tra le devianze e ha sempre sottolineato la gravità dei traffici di droga in Europa, ma il mio motivo di stupore è, appunto, il paradosso, la coincidenza, nulla di più”, l’esordio di Selvaggia Lucarelli sui social. “Non ho pensato neanche per un attimo che le si possa attribuire la colpa del padre e francamente non credo l’abbia pensato nessuno. E non lo penserei neppure se avesse pianto sulla tomba del padre. Non ho però ben capito lo sdegno collettivo per la diffusione della notizia…”, ha aggiunto poi la giornalista. (continua a leggere dopo le foto)

“Nel racconto della sua vita Meloni si è sempre concessa con grande generosità…”, l’allusione alle biografie

“Cioè, tu sei un giornalista spagnolo, scopri che il padre della quasi premier italiana fu arrestato per traffico di droga e condannato a 9 anni di carcere e dovresti ritenere che questa non sia una notizia? Dovresti pensare che poi la Meloni potrebbe rimanerci male? Che potrebbe suonare come strumentalizzazione politica? A me sembra pura notizia, senza particolari sottotesti, e non comprendo perché si debba assecondare lo sdegno della Meloni come se questa roba fosse una specie di stigma o un giudizio morale o un’etichetta che qualcuno vorrebbe appiccicarle addosso…”, si è chiesta la Lucarelli. Secondo lei però è un po’ colpa della Meloni che “nel racconto della sua vita, si è sempre concessa con grande generosità, a partire da libri semi autobiografici per passare a racconti sulla storia con il compagno e poi la madre che voleva abortire, la gelosia, aneddoti di bambina, la sorella, la figlia col disegnino e così via e la faccenda del padre che si rifiutò di rivedere dagli 11 anni in poi e che poi si rifece vivo tramite altri quando lei ormai era adulta e famosa o quello che lei (non) ha provato quando il padre è morto sono cose che ha raccontato Giorgia Meloni, non la stampa spagnola…”. (continua a leggere dopo le foto)

Selvaggia Lucarelli si sofferma sul concetto di “famiglia”

La Lucarelli insiste però poi sul concetto di “famiglia”: “Ma come sempre, finché la famiglia è funzionale al racconto della rivalsa, va bene che esista, pure se ciò che esiste è un padre che non è esistito. Ripeto, la famiglia, la Meloni, l’ha usata un bel po’. Ricordo che per uscire dall’imbarazzo dell’aver messo nel calderone delle devianze anche l’obesità, ha perfino pubblicato la foto della madre con tanto di racconto intimo sui suoi problemi di peso. Succede poi che quando la famiglia diventa un ingombro, allora i media non dovrebbero occuparsene. Un po’ come la storia di Totti che si sposa in diretta Sky e poi pretende che sul divorzio cali il silenzio stampa”. (continua a leggere dopo le foto)

Caso di Rula Jebreal, lo sfogo di Selvaggia Lucarelli: scoppia la bufera

“Inviterei però la Meloni a fare un paio di riflessioni sul concetto di famiglia, soprattutto sul suo. Mi pare di ricordare che lei tifi parecchio per le famiglie tradizionali, quelle in cui un figlio è cresciuto da un padre e una madre. Dice che un figlio senza padre o senza madre perde qualcosa che altre figure non possono dare. Beh, questo suo imbarazzo di oggi è figlio, appunto, di un’unione tradizionale. Un’unione tradizionale che evidentemente non ha offerto alcuna garanzia di solidità e felicità, in cui la figura “necessaria” di un padre si è rivelata non solo non necessaria, ma pure dannosa. Inoltre, se si ritiene che la famiglia naturale sia superiore a qualsiasi altro modello di famiglia perché un bambino ha bisogno di un padre, perché la figura di un padre è fondamentale blabla, poi diventa difficile sostenere che il padre naturale non ti riguardi, qualsiasi cosa accada nella vita. Soprattutto se diventi un personaggio pubblico. E attenzione, perché “ti riguarda” non vuol dire “le sue colpe sono le tue”, ha rimarcato sempre la Lucarelli. (continua a leggere dopo le foto)

L’appello a Giorgia Meloni

Infine un appello alla possibile futura prima leader donna italiana: “Questo, cara Meloni, potrebbe diventare un buon motivo di riflessione: se per te le famiglia con una madre e un padre sono le uniche degne per legge di figliare, poi con quei padri si fanno i conti sempre. Perché se è “la figura paterna” quella che conta, al di là di quanto amore te ne possa dare un’ altra, allora quella figura astratta e formale (un padre), santa o narcotrafficante che sia, non smetterà mai di riguardarti. Anche in quel vestito semplice, ma scomodo di “notizia”. Pensaci”, le conclusioni di Selvaggia Lucarelli. (continua a leggere dopo le foto)

Selvaggia Lucarelli attaccata dagli utenti

Le parole di Selvaggia Lucarelli però non sono piaciute proprio a tutti: contro la blogger si sono scatenati una marea di utenti sui social (sia su Twitter che Facebook): “Come sempre pungente, ineccepibile lo stile…ma non capisco le mille parole usate per dire cosa? Cosa vuoi dire? Oltre ad una malcelata “antipatia” per la Meloni, non trovo altro nel tuo discorso…”, l’affondo di una signora. “La vostra è solo cattiveria gratuita e mancanza di argomenti validi. Quando ci si arrampica sugli specchi per difendere a tutti i costi una porcata”, ha fatto eco un utente. “Ci vuole coraggio a scrivere un tweet così”, ha chiosato un follower. Leggi anche l’articolo —> Scontro tra Chiara Ferragni e Selvaggia Lucarelli per un video su TikTok: cos’è successo

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure