Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Salse ritirate, cos’hanno trovato nel barattolo: l’avviso del Ministero

Purtroppo può capitare che dei prodotti alimentari vengano ritirati dal commercio. È quanto successo al noto marchio di salse. La denuncia arriva direttamente da «Libero Quotidiano», che riprende l’avviso del Ministero della Salute, in cui si parla esplicitamente di “proteina non dichiarata”. Da qui l’obbligo a ritirare due lotti del prodotto. Si tratta del condimento ai friarielli e di quello ai carciofi, ambedue prodotti dal marchio A’ Luna Suttile. Come segnalato, è presente ma non citata in etichetta “la proteina di arachide nella lecitina di soia utilizzata come emulsionante”. (continua a leggere dopo le foto)

prodotti ritirati

Salse ritirate, cos’hanno trovato nel barattolo: l’avviso del Ministero

Il consiglio è di monitorare sempre il sito ufficiale del Ministero della Salute. Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l’obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti da essi posti in commercio e a ritirare il prodotto dal mercato. In aggiunta al ritiro, qualora il prodotto fosse già stato venduto al consumatore, l’OSA deve inoltre provvedere al richiamo cioè deve informare i consumatori sui prodotti a rischio, anche mediante cartellonistica da apporre nei punti vendita, e a pubblicare il richiamo nella specifica area del portale del Ministero della Salute. La pubblicazione del richiamo nel portale internet del Ministero è a cura della Regione competente per territorio, che lo riceve direttamente dall’OSA, previa valutazione della ASl. (continua a leggere dopo le foto)

salse ritirate

salse ritirate

Di che prodotti parliamo

Stavolta parliamo del condimento ai friarielli e di quello ai carciofi, entrambi prodotti dal marchio A’ Luna Suttile. Parliamo di due lotti, come chiarisce anche “Libero Quotidiano”. I due prodotti sono composti rispettivamente con olio extravergine di oliva e, il primo, venduto in vasi singoli da 580 grammi (peso netto), con il numero di lotto 313/19A22 e il termine minimo di conservazione (Tmc) 31/05/2025. Il secondo, quello con i carciofi, in vasi singoli da 570 grammi (peso netto), con il numero di lotto 318/20A22 e il Tmc 31/05/2025. (continua a leggere dopo le foto)

prodotti ritirati

supermercato

Come comportarsi

A produrre i due alimenti, l’azienda Sole e Terra del Vesuvio Srl, nello stabilimento di via Santa Maria a Castello 98, a Somma Vesuviana, a Napoli. Chi avesse acquistato i prodotti sopra citati è pregato di riportarli in negozio. I pestati risultano infatti rischiosi per coloro che sono allergici alle arachidi; per le altre persone invece l’alimento è innocuo. Leggi anche l’articolo —> Bari, emergenza zanzare: ragazza finisce in ospedale

 

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure