Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Elezioni 2022, Matteo Salvini e Enrico Letta scontro sui programmi: cosa sta succedendo

Elezioni 2022, Matteo Salvini e Enrico Letta scontro sui programmi: cosa sta succedendo

Le elezioni politiche in Italia del 2022 per il rinnovo dei due rami del Parlamento italiano (Camera e Senato) si terranno il 25 settembre 2022, dopo lo scioglimento anticipato delle Camere decretato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 21 luglio, in esito alla crisi del governo Draghi. Per effetto della riforma costituzionale approvata nel 2019 e confermata con il referendum del 2020, il numero di eletti si ridurrà a 400 deputati e 200 senatori; inoltre, l’elettorato attivo per il Senato includerà tutti i maggiorenni e non più solo i maggiori di 25 anni. Nel frattempo i partiti sono in piena campagna elettorale e gli scontri sono assicurati, come quello che vede come protagonisti Matteo Salvini (Lega) e Enrico Letta (Pd). (Continua a leggere dopo la foto)

Elezioni 2022, Matteo Salvini e Enrico Letta scontro sui programmi: cosa sta succedendo

Le elezioni del 25 settembre 2022 sono sempre più vicini e gli italiani indecisi su chi votare sono ancora tantissimi e così i vari partiti attraverso la loro campagna elettorale cercano di mostrare i loro programmi per rendere la scelta più facile una volta giunti alle urne. La Lega ha deciso di rispondere alla campagna di Enrico Letta diffondendo sui social diverse grafiche con alcune parole chiave che evidenziano la contrapposizione tra destra e sinistra. Come riportato da Libero, il partito di Matteo Salvini non ci è andato per il sottile e ha proposto una “Italia in piedi” in caso di vittoria del centrodestra contro una “in ginocchio o ti sparo” a trazione Pd.

A quanto pare il riferimento sarebbe ad Albino Ruberti, ex capo di gabinetto del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che nei giorni scorsi è finito nella bufera per un video assurdo in cui è protagonista di una lite violenta, tra insulti e minacce. Quanto accaduto ha portato alle dimissioni di Ruberti, il quale avrebbe cercato di giustificare il tutto parlando di uno scontro su temi calcistici, ma dietro sembra esserci un’altra verità, ovvero uno scontro interno al Pd. (Continua a leggere dopo la foto)

Lo scontro sui social non si ferma

Dopo il post della Lega riferito molto probabilmente al caso di Albino Ruberti, il partito di Matteo Salvini attraverso Facebook ha continuato a mettere a confronto il loro programma con quello del Pd con dei post. Ad esempio, in un post della Lega si legge: “Letta vuole la patrimoniale, la Lega propone flat tax. Sei ancora indeciso per chi votare? Io #credo di no!” e ancora “Letta vuole l’immigrazione incontrollata. La Lega propone la difesa dei confini. Sei ancora indeciso per chi votare? Io #Credo di no!” Tutto questo dovrebbe servire per aiutare tutti quegli italiani ancora indecisi da che parte schierarsi.

Meloni a testa in giù con la scritta “Fasci appesi”: cosa è successo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure