Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Capri, latte scaduto al supermercato: bimba di 15 mesi finisce in ospedale

Capri, latte scaduto al supermercato: bimba di 15 mesi finisce in ospedale

Brutto episodio in Campania. Una bimba di 15 mesi è finita in ospedale ad Anacapri, in provincia di Napoli, per aver bevuto del latte scaduto. La madre, come riportato da alcuni media locali, ha presentato denuncia ai Carabinieri contro i titolari dell’esercizio commerciale che le avrebbe venduto il prodotto avariato. (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Bimbo di 3 anni trovato morto in macchina: il padre era andato a bere un drink

Capri, latte scaduto al supermercato: bimba di 15 mesi finisce in ospedale

Una bambina di 15 mesi è finita in ospedale dopo aver bevuto del latte scaduto. Secondo le primissime ricostruzioni, la madre avrebbe comprato la confezione in un negozio di Anacapri. Soltanto dopo che la figlia ha cominciato a vomitare, la donna ha controllato la scadenza. A seguito della poppata la piccola avrebbe iniziato a piangere ininterrottamente. Il latte pare fosse scaduto da diversi mesi. Sull’etichetta del latte, secondo quanto riferito da diversi giornali italiani, c’era scritto che bisognava consumare il prodotto entro il 10 Gennaio 2022. In seguito alla scoperta, è partita la corsa all’ospedale ‘Capilupi’ di Capri, dove la bambina è stata affidata alle cure dei medici. (continua a leggere dopo le foto)

Prima i dolori fortissimi, poi il vomito

Prima i dolori fortissimi allo stomaco, poi il vomito. A spaventare la madre anche il pianto continuo. Tutti segnali che avrebbero spinto la donna, una giovane avvocatessa residente sull’isola, a controllare la scadenza presente sull’etichetta della bottiglia di latte. Per fortuna la vicenda si è conclusa senza gravi conseguenze. (continua a leggere dopo le foto)

La madre della bambina ha deciso di sporgere denuncia

La donna ha voluto comunque sporgere in queste ore denuncia al comando dei carabinieri. A “Repubblica” la madre della bimba ha raccontato: “Ho comprato quel latte nello scaffale di un supermercato di catena, a Capri, dove mi rifornisco abitualmente e l’ho fatto senza verificare la data di scadenza. Mai avrei immaginato una simile leggerezza”. La piccola è arrivata in ospedale disidratata e ha continuato a vomitare per ore. Per fortuna si è poi ripresa. Il vomito abbondante provocato dal latte avariato ha evitato gravi conseguenze. (continua a leggere dopo le foto)

Latte scaduto da sette mesi in un supermercato: i carabinieri hanno aperto un fascicolo, le indagini sono in corso

“Il pediatra non ha dubbi sul nesso di causalità tra l’assunzione del latte e il malessere”, ha spiegato ancora la mamma a “Repubblica”. I carabinieri hanno aperto un fascicolo e verificheranno l’eventuale presenza di altri alimenti scaduti ancora in vendita. “Non me la prendo con i titolari dell’esercizio commerciale ma con chi doveva vigilare. Con i bambini non si scherza, disattenzioni del genere possono davvero costare grosso”, ha detto la donna. Leggi anche l’articolo —> “Vetro e plastica nel cibo”, allarme in questo famoso supermercato: correte a restituire tutto

 

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure