Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Termosifoni, scattano multe fino a 3000 euro: il motivo

Termosifoni, scattano multe fino a 3000 euro: il motivo

L’Italia è alle prese con il caro energia. L’inverno sarà ancora più freddo quest’anno. Non conosciamo ancora le previsioni meteo, ma possiamo assicurarvi che saranno prese delle decisioni in merito all’energia, che incideranno soprattutto sui riscaldamenti. Potrebbero arrivare, infatti, multe fino a 3000 euro per chi non seguirà le direttive imposte dal Governo. (Continua dopo la foto…)

Trema l’Italia: forte scossa di magnitudo 4.0 terrorizza i residenti. Dov’è successo

Termosifoni, multe fino a 3000 euro

Nel prossimo inverno potrebbero esserci nuove regole per l’utilizzo dei termosifoni. Il caro energia, infatti, impone allo Stato di intervenire per evitare ulteriori sprechi. Ci sono molte idee al vaglio. Una di questa prevede multe fino a 3000 per tutti coloro che trasgrediranno le regole. L’Italia, dunque, pare sia pronta ad usare il pugno duro nei confronti di tutti quelli che non contribuiranno ad evitare le conseguenze del caro energia. In questo articolo vi spieghiamo cosa potrebbero fare gli italiani nel prossimo inverno. (Continua dopo la foto…)

2000€ subito nel conto per questi italiani: come fare per averli

Cosa sta per succedere

Per ridurre i consumi di energia, il prossimo gli italiani potrebbero essere chiamati a rispettare alcune regole. In primis, lo Stato potrebbe chiedere di abbassare di un grado il termostato del termosifone, da 20 a 19, e rinunciare al riscaldamento per un’ora in meno al giorno. Potrebbe esserci, inoltre, un taglio di 15 giorni per il periodo di accensione. Palazzo Chigi con tale strategia prevede di risparmiare tra i 3 e i 6 miliardi di metri cubi di gas in un anno. Resta, però, il nodo dei controlli. Nell’informativa del ministro della Transizione ecologica si legge che ci saranno controlli a campione e un monitoraggio della rete nei punti di prelievo. La responsabilità potrebbe essere scaricata sugli amministratori di condominio e sui Comuni.

Non è ancora chiaro quali saranno le sanzioni previste per chi trasgredisce le regole. Un’ipotesi si legge sul “Messaggero”: la sanzione amministrativa potrebbe essere non inferiore a 516 euro e non superiore a 2.582 euro. Chi invece  non rispetta gli obblighi per la manutenzione degli impianti termici per la climatizzazione invernale “è punito con la sanzione amministrativa non inferiore a 500 euro e non superiore a 3000 euro”.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure