Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Terremoto, fortissima scossa di magnitudo 6.4 terrorizza i residenti: dov’è successo

Terremoto, fortissima scossa di magnitudo 6.4 terrorizza i residenti: dov’è successo

I terremoti si verificano abbastanza frequentemente in ogni parte del mondo. La storia dell’umanità è stata segnata fortemente da questi fenomeni, i quali più volte hanno cambiato volto al nostro pianeta. Proprio per questo motivo quando si parla di un terremoto, che esso sia vicino o lontano, ci vengono i brividi. Questa mattina, 5 Settembre 2022, una violenta scossa si è verificata in Cina. Vediamo nel dettaglio che cos’è successo. (Continua a leggere dopo la foto)

terremoto

Terremoto, fortissima scossa di magnitudo 6.4 terrorizza i residenti: dov’è successo

Un terremoto di magnitudo 6.4, come riportato da Che News e dall’Ansa, ha colpito la provincia del Sichuan, nel sud-ovest della Cina, secondo quanto comunicato dall’USGS (Istituto Geosismico Statunitense). La scossa, scrive l’USGS, è avvenuta alle 12.52 ora locale (le 6.52 italiane) e ha avuto l’epicentro a 45 km a sud-est di Kangding e a una profondità di 10 km nella crosta terrestre. Per ora non ci sono notizie di vittime né di danni di rilievo, ma la scossa è stata avvertita con forza in una vasta zona, fino alla megalopoli di Chengdu. Il capoluogo del Sichuan da solo conta 21 milioni di abitanti e dal primo settembre è in lockdown anti Covid. I terremoti sono piuttosto frequenti in questa parte del paese. L’ultimo a colpire la zona, lo scorso giugno, fu di magnitudo 6.1 e uccise quattro persone e ne ferì decine. (Continua a leggere dopo la foto)

terremoto

Differenza tra scala Richter e Mercalli

Mentre la scala Richter misura la magnitudo di un terremoto, quindi la quantità di energia rilasciata, la scala Mercalli valuta l’intensità del sisma, basandosi sui danni arrecati alle strutture umane e allo sconvolgimento del suolo. La Mercalli, creata nel 1902 dal sismologo e vulcanologo italiano Giuseppe Mercalli e utilizzata ancora oggi con alcuni adattamenti, è formata da 12 gradi: se il primo grado è percepito solo dagli strumenti, il nono distrugge le case e il dodicesimo “spara” gli oggetti verso il cielo.

Dato che al tempo di Mercalli non era ancora stata introdotta la magnitudo, la sua scala utilizza l’intensità come parametro di grandezza. Le due scale possono fornire risultati molto diversi tra loro: teoricamente se una scossa fortissima si propagasse nel deserto, la scala Mercalli potrebbe registrare un grado 0 e quella Richter un 9. In poche parole se due terremoti di uguale forza hanno lo stesso epicentro ma due ipocentri diversi (uno più profondo dell’altro) significa che avranno la stessa magnitudo ma una diversa intensità, perché faranno danni diversi.

Trema l’Italia: forte scossa di magnitudo 4.0 terrorizza i residenti. Dov’è successo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure