Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Terremoto in Italia, trema tutto: dove e quando è successo

Terremoto in Italia, trema tutto: dove e quando è successo

La terra torna a tremare in Italia. L’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un nuovo terremoto nel nostro paese. In realtà, il sisma è stato avvertito anche dalle persone. Nel giro di pochi minuti sono arrivati tantissimi messaggi sui social. “Sentita molto bene al piano terra“, scrive qualcuno. “Bella botta“, replica un altro su Twitter. (Continua dopo la foto…)

Terremoto in Italia poco fa, cittadini svegliati di soprassalto: i primi aggiornamenti

Terremoto in Italia, magnitudo 3,5

L’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un nuovo sisma in Italia di magnitudo 3,5. Il terremoto sarebbe stato registrato alle 02:34 (ora italiana) con coordinate geografiche 46.2400 di latitudine e 12.7230 di longitudine. Il sisma sarebbe stato localizzato ad una profondità di 9 km. La scossa è stata avvertita dalla popolazione. Decine di segnalazioni, infatti, sono apparse sui social subito dopo la scossa. “Sentita molto bene al piano terra“, scrive un utente “Bella botta“, replica un altro. Nel frattempo è in corso la verifica di eventuali danni provocati dal terremoto. Al momento – fortunatamente – non arrivano notizie di feriti. Resta però la paura: la gente si è riversata in strada appena ha avvertito la scossa di terremoto. (Continua dopo la foto…)

Terremoto in Italia, è in corso una sciame sismico: brusco risveglio per gli abitanti

Dove e quando

Il terremoto è stato registrato stanotte, alle 02:34 (ora italiana), nella zona di Frisanco, in provincia di Pordenone. La scossa di terremoto è stata avvertita in un raggio di 20 chilometri dall’epicentro, comprendente comuni quasi tutti nella provincia di Pordenone (Frisanco, Meduno, Cavasso Nuovo, Fanna, Maniago, Tramonti di Sotto, Andreis, Tramonti di Sopra, Vajont ecc.). Pare, però, che la scossa sia stata avvertita anche in Veneto. Nell’ultimo mese si sono verificati circa undici terremoti – come riporta l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – in un raggio di 30 chilometri intorno all’area dell’epicentro, tra i comuni di Arta terme, Tolmezzo a Est e, sul versante opposto, nel Parco naturale delle Dolomiti friulane. Il più forte aveva magnitudo 3.4, mentre quello di stanotte ha avuto magnitudo 3,5.

Tanta la paura per la popolazione, che si è riversata in strada appena ha avvertito il sisma. Sui social sono apparse decine di segnalazioni: “Sentita molto bene a Solimbergo al piano terra“, scrive un utente “Sentita bene anche a Pradis di sotto nel comune di Clauzetto“, scrive un altro.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure