Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Taiwan, previsto in serata l’arrivo di Nancy Pelosi: a rischio rapporti Cina-USA

Taiwan, previsto in serata l’arrivo di Nancy Pelosi: a rischio rapporti Cina-USA

La speaker della Camera USA, a capo della delegazione del Congresso, Nancy Pelosi, è arrivata in Malesia, seconda tappa della suo tour in Asia. Il programma ufficiale prevede che, dopo Kuala Lumpur, Pelosi di diriga a Seul, in Corea del Sud: la rotta dei voli commerciali sulla tratta segue la costa orientale di Taiwan, opposta quindi a quella della Cina. La possibile visita della presidente della Camera USA a Taiwan minerebbe le relazioni tra Cina e Stati Uniti. Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe accadere. (Continua a leggere dopo la foto)

Taiwan, previsto in serata l’arrivo di Nancy Pelosi: a rischio rapporti Cina-USA

Come riportato dal Liberty Times, la speaker della Camera USA, Nancy Pelosi, dovrebbe sbarcare a Taiwan intorno alle 22:20, ora locale. Nessuna delle più alte cariche degli Stati Uniti d’America ha messo piede a Taiwan negli ultimi 25 anni. Sarebbe previsto anche un incontro con il Presidente Tsai Ing-Wen. Tutto ciò sta aumentando le tensioni tra USA e Cina e anche le tensioni militari nello Stretto di Taiwan si infittiscono. Secondo l’ambasciatore cinese alle Nazioni Unite, Zhang Jun, la possibile visita della speaker “è molto pericolosa, molto provocatoria. Se una visita del genere si verifica, minerà anche le relazioni tra la Cina e gli Stati Uniti”.

Nella notte la Cina ha sospeso l’import di beni alimentari da oltre 180 imprese di Taiwan con una mossa che appare come una prima ritorsione contro la possibile visita nell’isola della speaker della Camera USA, Nancy Pelosi. Aerei da guerra cinesi sono stati avvistati questa mattina sulla linea mediana dello Stretto di Taiwan, come riporta l’agenzia di stampa Reuters sul suo sito. Da ieri, navi da guerra sono presenti in prossimità della linea di separazione. (Continua a leggere dopo la foto)

Il monito di Pechino

La possibile visita della presidente della Camera USA Nancy Pelosi a Taiwan minerebbe le relazioni tra Cina e Stati Uniti: è quanto ha ribadito l’ambasciatore cinese delle Nazioni Unite, Zhang Jun. L’uomo ha dichiarato: “La situazione a Taiwan sta cambiando con il supporto di alcune forze esterne. La tendenza di Taiwan verso l’indipendenza si sta ulteriormente sviluppando. Se non intraprendiamo azioni appropriate ed energiche per fermarla la situazione potrebbe essere persino fuori controllo”. L’invito a Washington è di “onorare il suo impegno per il principio della Unica Cina”, che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ribadito durante una video chiamata con il leader cinese Xi Jinping la scorsa settimana. Zhang ha concluso assicurando che “faremo tutto il possibile per difendere la nostra sovranità e integrità territoriale”.

“Missili ipersonici, Putin avverte il mondo”: cosa possono fare

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure