Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Tornado in Italia, incubo per il nostro paese: ecco le regioni a rischio

Tornado in Italia, incubo per il nostro paese: ecco le regioni a rischio

Sull’Europa centro-meridionale potremmo assistere alla formazione di tornado e in Italia è la Pianura Padana, pur con le sue più modeste dimensioni rispetto alle immense distese pianeggianti americane, che si presta a fare da trampolino di lancio. A dirlo è “3bMeteo”. Nello specifico è il settore lombardo-veneto-emiliano quello su cui forse avremo fenomeni vorticosi, quelli che in genere si abbattono oltreoceano e che fanno tanta paura. (continua a leggere dopo le foto)

Clicca qui per leggere tutte le NEWS su Tvzap 

tornado

Tornado in Italia, incubo per il nostro paese: ecco le regioni a rischio

Ma che cos’è un tornado? E quali sono le regioni maggiormente a rischio? Un tornado è un fenomeno meteorologico improvviso quanto violento: dove passa rade al suolo edifici di uno-due piani, sradica alberi secolari, solleva automobili, spazza via tutto ciò che incontra. Nell’epicentro del tornado il vento raggiunge i 600 chilometri l’ora e l’aria ha una pressione bassissima, inferiore ai 900 millibar. Il vortice può avere un’ampiezza di 300 metri e si sposta in linea retta coprendo tendenzialmente un percorso di una trentina di chilometri. Esso nasce durante forti temporali, è facilmente riconoscibile dalla sua forma: il tornado è un caratteristico “imbuto”, che traspare da una nube. (continua a leggere dopo le foto)

tornado

tornado

Le regioni più esposte

Sull’Europa centro-meridionale c’è pericolo che possano verificarsi dei violenti tornadi. E l’Italia non è esclusa, come spiega “3bmeteo”. Le regioni più a rischio sono il Veneto (soprattutto vicentino, trevigiano e veneziano ) e il Friuli Venezia Giulia, in particolare le alte pianure. A seguire Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria. Hanno da temere anche la Puglia (specie il Salento), il Lazio, la Toscana, la Sicilia e infine la Campania. (continua a leggere dopo le foto)

tornado

Che cos’è un tornado

Per la misurazione dell’intensità dei tornado, come ricorda sempre “3bmeteo” viene utilizzata la Scala Fujita che varia dal grado 0 (debole) al grado 5 (catastrofico), dal nome del professore dell’Università di Chicago che l’ha ideata nel 1971. La forza media raggiunta da noi è tra 0 e 3, fatta eccezione per pochi casi. Una tromba d’aria mediamente dura dai 5 ai 15 minuti, ma in alcuni casi, in relazione alla sua intensità, può arrivare a durare anche più di un’ora. Leggi anche l’articolo —> Italia nel baratro, quando arriva la catastrofe: la profezia di Massimo Cacciari

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure