Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Tragico lutto nella musica italiana, il cantante trovato morto a soli 27 anni

Tragico lutto nel mondo della musica. È di poco fa la notizia del cantante italiano che si è tolto la vita impiccandosi. Aveva solo 27 anni e in passato aveva già tentato il suicidio. Il ragazzo era rinchiuso nel carcere di Torre del Gallo a Pavia per una rapina aggravata da motivazioni razziali contro un nigeriano.

Leggi anche: Brutto incidente, auto si schianta contro bus: cos’è successo

Leggi anche: Terribile schianto tra auto, due feriti gravi: qual è il sospetto

Lutto nella musica italiana, il cantante trovato morto a soli 27 anni

Il trapper Jordan Jeffrey Baby, alias Jordan Tinti, è stato trovato morto con una corda al collo in una cella del carcere di Torre del Gallo a Pavia, dove stava scontando una pena a 4 anni e 4 mesi. Nell’aprile 2023 era stato riconosciuto colpevole di rapina aggravata dall’odio razziale ai danni di un operaio di 42 anni originario della Nigeria. 

L’aggressione era avvenuta in un sottopassaggio della stazione di Carnate (Monza e Brianza). Insieme a lui aveva partecipato alla rapina anche il trapper romano Traffik condannato a cinque anni e quattro mesi. All’operaio nigeriano avevano rivolto minacce e frasi inequivocabilmente razziste: “Sei nero ti ammazziamo“, immortalando il tutto anche un video. Prima del tragico evento, Jordan aveva beneficiato di un periodo di affidamento terapeutico in una comunità. (continua dopo la foto)

Leggi anche: De Laurentiis irrompe in diretta Tv per fermare l’intervista: poi il grave gesto

morto a 27 anni

Jordan Jeffrey Baby morto a 27 anni

Tre mesi fa, Jordan era stato stato trasferito in una comunità pavese, dopo aver ottenuto la misura dell’affidamento terapeutico. Ma la misura era stata poi sospesa dal Tribunale di Sorveglianza che ha disposto il ritorno in carcere del giovane trapper. Durante la detenzione, Jordan aveva confidato al suo avvocato di aver subito abusi e maltrattamenti. “Non ho mai avuto un assistito educato com Jordan. Era tutt’altro rispetto a come appariva“, ha ricordato il suo legale Federico Edoardo Pisani che ha annunciato l’intenzione di presentare un esposto per far luce su quanto accaduto.

Il 27enne non è l’unico suicida di queste ore. Un altro caso si è verificato nel carcere di Secondigliano, in Campania, dove un detenuto straniero di 33 anni, senza fissa dimora e condannato per omicidio, si è tolto la vita. Scontava una pena per omicidio ed era balzato agli onori della cronaca nell’agosto del 2019 per essere stato l’unico detenuto evaso dal carcere di Poggioreale in cento anni di storia.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure