Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Amadeus a messa dall’ex conduttore della Rai

Amadeus a messa dall’ex conduttore della Rai

Per tanti anni ha lavorato in Rai come giornalista e conduttore televisivo. Era uno dei volti principali della rete pubblico, poi ha deciso di diventare sacerdote. Nei giorni scorsi, il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo Amadeus è andato a messa da lui. Un momento molto emozionante per entrambi. (Continua dopo la foto…)

L’ex conduttore della Rai diventa sacerdote

La notizia ha lasciato tutti a bocca aperta. Per anni è stato uno dei volti principali della rete pubblica. Ha lavorato sia come giornalista che come conduttore. Ha presentato programmi molto famosi e amati dal pubblico. Ad un certo punto della sua carriera ha ricevuto la vocazione ed ha deciso di seguire la via del Signore. Dopo una lunga carriera in Rai ha deciso di togliere le vesti di giornalista e conduttore televisivo per indossare quelle di sacerdote. Nei giorni scorsi ha poi ricevuto una bellissima sorpresa. Il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo Amadeus ha deciso di fargli visita ed ha ascoltato la sua messa. (Continua dopo la foto…)

“Affari tuoi” torna in onda, Amadeus preferito a Carlo Conti nel ruolo di conduttore

 

Fabrizio Gatta è diventato sacerdote

Vi ricordate di Fabrizio Gatta? È stato giornalista e conduttore televisivo per la Rai. Lo scorso 7 dicembre 2021 è divenuto sacerdote. Nei giorni scorsi, Gatta ha ricevuto anche una bellissima sorpresa, Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2022, gli ha fatto visita ed ha ascoltato la sua messa presso la chiesa di San Siro. “È stata proprio una sorpresa vedere arrivare Ama con Lucio Presta e Gian Marco Mazzi. Sono venuti in sagrestia a salutarmi prima della celebrazione delle 11.15 e ci siamo abbracciati come vecchi amici e colleghi” – ha raccontato don Gatta all’Ansa – “Ci siamo poi scambiati un po’ di messaggi e ci siamo ripromessi di vederci a breve, magari in una pausa del Festival o domenica prossima. Le porte della chiesa sono sempre aperte e se vorranno tornare per una preghiera, sarò felicissimo. Spero che sia un Festival di gioia”.  Don Gatta ha poi aggiunto delle personali considerazioni sulla presenza degli amici tra i banchi della parrocchia: “Con la luce negli occhi si sono seduti al primo banco della chiesa e ho visto che hanno seguito la celebrazione e l’omelia con partecipazione e passione”.

Tag:

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004