Home » “Dopesick”, la serie con Michael Keaton sulla dipendenza dagli oppioidi arriva su Disney+

“Dopesick”, la serie con Michael Keaton sulla dipendenza dagli oppioidi arriva su Disney+

“Dopesick – Dichiarazione di dipendenza” la serie. Stasera 12 novembre 2021 su Disney+ uscirà il primo episodio di questa nuova produzione che vede Michael Keaton come uno dei suoi personaggi principali. Il racconto, ispirato al libro bestseller del New York Times “Dopesick: Dealers, doctors and the drugs company that addicted America” scritto dalla giornalista Beth Macy, ruota attorno ad un tema particolarmente discusso, gli oppioidi. (Continua a leggere dopo la foto)

"Dopesick - Dichiarazione di dipendenza"

La miniserie composta da 8 episodi (già interamente trasmessa negli USA), arriva con i primi 2 episodi su Disney+ stasera 12 novembre, per poi proseguire ogni mercoledì con un nuovo episodio. Il suo creatore è Danny Strong, nato attore in Una Mamma per Amica e Buffy e diventato autore e produttore in Empire o Recount. Alla direzione troviamo invece il premio Oscar Barry Levinson (in Paterno e Rain Man: L’uomo della pioggia). Il racconto ruoterà attorno ad un fatto di cronaca purtroppo reale: la dipendenza da oppioidi.

“Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza”ci mostra come tutta la comunità degli Stati Uniti e la sua sanità siano state soggiogate dai sotterfugi di multinazionali improntate esclusivamente a creare profitti mettendo in disparte la salute della propria nazione. La mobilitazione degli agenti eroi trasporta il telespettatore nel fulcro di una lotta contro la grossa casa farmaceutica Purdue Pharma e la sua nuova terapia contro il dolore. Il cambio di scenario sarà ricorrente per tutta l’evoluzione della vicenda: si passa dai consigli di amministrazione di Big Pharma ad una comunità mineraria della Virginia in difficoltà, per poi arrivare lungo i corridoi della DEA.

“Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza”: come si sviluppa il racconto

La serie si sviluppa su un duplice livello sia in termini temporali, che umani. Il racconto dell’evento di cronaca è strettamente collegato ad un’umanità potente e spietata che vessa il più debole e si prende gioco della sua salute fisica e mentale. Su un piano temporale, invece, la strategia si sviluppa sull’introduzione di più livelli per mostrare in concomitanza cause ed effetti delle decisioni prese dalla casa farmaceutica Purdue Pharma.

La trama

E’ nella casa farmaceutica Purdue Pharma che, nel 1996, Richard Sackler decide di investire milioni di dollari nello sviluppo di un nuovo antidolorifico chiamato Oxycontin. L’ obiettivo dell’uomo è quello di acquisire un posto sotto i riflettori nell’industria farmaceutica di famiglia che gestisce ma non controlla. Il farmaco inizia così ad essere distribuito alla fine del decennio promettendo ingannevolmente che meno dell’1% dei suoi utilizzatori finirà per esserne dipendente.

Questo è il motivo che spinge vari venditori, tra cui Billy Cutler a sollecitarne l’acquisto da parte dei medici. Tra i dottori coinvolti c’è un vedovo medico di provincia che ama profondamente la sua comunità e farebbe di tutto per metterla al sicuro. Stiamo parlando di Samuel Finnix il quale, convinto dell’efficacia del prodotto, lo prescrive alla giovane Betsy e a tanti altri minatori che come lei sono stati vittime di infortuni. Quest’ultima vive e lavora nella zona degli Appalachi ma sogna un futuro diverso insieme alla fidanzata: il suo destino però non le riserverà grandi sorprese.

E’ così che tutti gli Stati Uniti, ingannati, si renderanno dipendenti dalla sostanza senza aver alcuna via d’uscita. Nel futuro, precisamente negli anni Duemila, la serie cambia scenario. Siamo in tribunale, dov’è in corso il processo indetto in seguito alle indagini condotte nel tempo dall’agente della DEA Bridget Meyer e da due avvocati della Procura di Stato: Rick Mountcastle Randy Ramseyer. Verranno mostrati tutti i segreti, le verità distorte, le manipolazioni, i sotterfugi e le menzogne che sono gli elementi cardine che danno vita all’intera vicenda. Un thriller che si differenzia dagli altri per il fatto che il colpevole sia già noto dall’inizio.

Cast

Il cast della serie è composto da grandi attori. La star è Michael Keaton (in Birdman o L’imprevedibile virtù dell’ignoranza) interpreta il personaggio Samuel Finnix. Si tratta di un medico della Virginia che prescrive l’OxyContin ai propri pazienti senza rendersi conto degli effetti distruttivi che il farmaco avrà su quella gente e sul Paese intero. Poi Peter Sarsgaard (in The Killing) interpreta Rick Mountcastle, l’assistente del procuratore generale. Michael Stuhlbarg (in Boardwalk Empire) è Richard Sackler, l’imprenditore che vive solo pensando al profitto come vanto alle cene di famiglia. E’ il figlio del fondatore della casa farmaceutica Purdue Pharma, che ha supervisionato lo sviluppo e il marketing dell’OxyContin.

Ancora, Will Poulter (in The Maze Runner) veste i panni di Billy Cutler. E’ uno dei tantissimi rappresentati farmaceutici che hanno ingannato i medici con le menzogne. Rosario Dawson (in Briarpatch) è l’agente della DEA Bridget Meyer. Kaitlyn Dever (in Unbelievable) interpreta la minatrice Betsy e John Hoogenakker (in Tom Clancy’s Jack Ryan) è Randy Ramseyer, un assistente procuratore che lavora al caso contro Purdue Pharma. I registi sono Barry Levinson (in Rain Man – L’uomo della pioggia e Toys – Giocattoli), Michael Cuesta (in Dexter e Homeland) e Patricia Riggen (in Jack Ryan) e Danny Strong.