Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Lady Gucci”, il docufilm su Patrizia Reggiani in onda stasera 16 dicembre sul Nove

“Lady Gucci”, il docufilm su Patrizia Reggiani in onda stasera 16 dicembre sul Nove

“Lady Gucci”: il docufilm su Patrizia Reggiani va in onda stasera 16 dicembre sul Nove. La donna, accusata di essere la mandante dell’omicidio del marito, mostrerà il suo volto e spiegherà le sue ragioni in un’intervista esplicita che non lascia per nulla spazio all’interpretazione. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulla storia della “vedova nera” di Maurizio Gucci(Continua a leggere dopo la foto)

"Lady Gucci"

“Lady Gucci” è il documentario sotto forma di film, interamente dedicato a Patrizia Reggiani, che approderà in prima serata sul Nove. Questa produzione andrà in onda stasera 16 dicembre 2021, proprio nel giorno in cui, in concomitanza, uscirà in Italia anche il film di Ridley Scott intitolato “House of Gucci”. Il documentario prodotto da Videa Next Station per Discovery Italia, è stato diretto da Jovica Nonkovic, scritto da Marina Loi e Flavia Triggiani ed è a cura di Giulia Cerulli.

Il racconto, sotto forma di un’intervista in esclusiva e senza filtri, si incentra sulla vita dell’ex moglie del famoso stilista. La donna, persona facoltosa dal pugno di ferro, passa dagli sfarzi agli ambienti del carcere in seguito alla condanna in via definitiva in quanto mandante dell’omicidio del marito. Dopo aver trascorso quasi vent’anni in carcere e dopo aver scontato la sua pena, è pronta a raccontare la sua storia.

“Lady Gucci”: la storia di Patrizia Reggiani, moglie di Maurizio Gucci

Lady Gucci ha attraversato momenti di felicità e di gloria e periodi di grandi difficoltà. Ha vissuto una storia d’amore e di passione intensa che però si è lasciata soccombere dall’odio e dalla vendetta. Il marito, Maurizio Gucci, aveva iniziato una relazione con un’altra donna, Paola Franchi e deciso di abbandonare e non vedere più la sua vecchia famiglia. E’ stato questo il motivo per cui Patrizia, colpita nel suo narcisismo, ha deciso di porre fine alla vita del famoso imprenditore italiano servendosi di qualche “aiutante”.

La donna verrà condannata in primo grado a 29 anni e poi a 26 in veste di mandante del delitto. Verrà poi scarcerata nel 2017 dopo aver scontato, in maniera privilegiata, 17 anni di carcere. Si tratta di una storia sviluppatasi tra enormi e sfarzose location come le case a Saint Moritz con la spettacolare barca (il Creole) e, al contrario, tra luoghi popolati da volti sospettosi. La “vedova nera”, inoltre, alla compagnia delle facoltose signore della Milano perbene, preferiva quella di una confidente, Pina Auriemma. Quest’ultima, soprannominata “la maga”, apparteneva ad un’altra classe sociale: nonostante questo, però, la Reggiani ci strinse un forte, ma insano legame.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004