Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Non è l’Arena”, il dettaglio su Massimo Giletti non passa inosservato: cos’è successo

“Non è l’Arena”, il dettaglio su Massimo Giletti non passa inosservato: cos’è successo

Ogni domenica sera su La 7 va in onda Non è l’arena, il programma di Massimo Giletti che mette al centro della scena i temi e i protagonisti della più stretta attualità politica, sociale e della cronaca. Il noto conduttore televisivo ha presentato la puntata di ieri 24 aprile 2022 di Non è l’Arena con un polso fasciato. Non è noto il motivo per cui il giornalista di La7 ha dovuto fare ricorso a una fasciatura, ma il dettaglio non è sfuggito ai telespettatori e ai commentatori dei social, i quali poi si sono concentrati anche sui vari ospiti della serata in modo particolare sull’intervento di Alessandro Orsini. (Continua a leggere dopo la foto)

“Non è l’Arena”, il dettaglio su Massimo Giletti non passa inosservato: cos’è successo

Una puntata decisamente fuori dagli schemi quella di ieri 24 Aprile 2022 di Non è l’area. I telespettatori hanno notato immediatamente un dettaglio riguardando il padrone di casa Massimo Giletti. Il conduttore si è presentato nello studio di La 7 con un polso fasciato. Cos’è successo al noto giornalista? Per ora sembra impossibile poter rispondere a questa domanda. Il motivo alla base della fasciatura di Giletti resta sconosciuto. Dopo aver notato questo particolare, il pubblico di Non è l’arena si è contrato sull’acceso faccia a faccia tra lui e il suo ospite Alessandro Orsini.

Massimo Giletti ha presentato così il professore: “Per le sue idee e posizioni è un eretico. È uno studioso che ha scritto libri molto importanti e che sulla guerra in Ucraina dice cose divisive, scomode. Io su alcune cose sono del tutto in contrapposizione, ma proprio perché siamo in un periodo di guerra la libertà di parola non può essere messa in soffitta e dobbiamo accettare il confronto dialettico. Qualcuno mi ha detto che non avrei dovuto invitarla, è una storia che ho già vissuto con il Covid, ma la democrazia si differenzia proprio perché non si deve avere paura di confrontarsi, anche se poi bisogna essere all’altezza”. Immediata la risposta piccata di Orsini. (Continua a leggere dopo la foto)

La risposta di Orsini

Dopo aver ascoltato le parole di presentazione usate da Massimo Giletti nei suoi confronti, l’ospite di Non è l’arena Alessandro Orsini, leggermente infastidito, ha immediatamente risposto: “Io non mi riconosco come eretico mi sento un combattente nel mondo della cultura e sento di aver sconfitto tutti i miei nemici. Hanno provato a calunniarmi, a impedirmi di andare in Rai, hanno cercato di falsificare le mie parole: tutte queste persone le ho sconfitte, i miei avversari sono scorretti e vigliacchi”. Che dire? Come sempre sono volate scintille nel famoso studio di La 7.

Guerra in Ucraina, Massimo Giletti dal fronte: “Qui sembra la Prima Guerra Mondiale”

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor