Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Non mi lasciare”, su Rai1 la fiction con Vittoria Puccini sulle insidie del dark web

“Non mi lasciare”, su Rai1 la fiction con Vittoria Puccini sulle insidie del dark web

Le insidie del dark web saranno al centro della nuova fiction targata Rai, “Non mi lasciare”, che andrà in onda in prima serata su Rai1 dal 10 al 31 gennaio, per otto episodi raccolti in quattro puntate. Protagonista della serie tv, creata da Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, è una vicequestore della polizia, interpretata da Vittoria Puccini, affiancata da un cast composto fra gli altri da Alessandro Roia e Sarah Felberbaum, per la regia di Ciro Visco. Le riprese sono state girate a Venezia e nel Polesine, oltre che a Roma e a Milano. (Continua a leggere dopo la foto)

"Non mi lasciare" fiction Rai1 con Vittoria Puccini

“Non mi lasciare” con Vittoria Puccini, Carlei (Rai Fiction): “Una bella sfida, che il servizio pubblico doveva affrontare”

“Una bella sfida, che il servizio pubblico doveva affrontare – sottolinea Ivan Carlei vicedirettore di Rai Fiction – I problemi della società non devono essere rimossi ma messi in luce e noi siamo molto soddisfatti del risultato finale, ottenuto anche grazie alla collaborazione della Polizia Postale, dello Sco e della questura di Venezia”. Si tratta della prima serie ambientata nella città lagunare: una scelta nata dall’obiettivo di “fare un prodotto internazionale ma con una location italiana riconoscibile e amata in tutto il mondo”, come spiega il produttore Mario Mauri di Apa.

“Non mi lasciare”, su Rai1 la nuova fiction con Vittoria Puccini tra thriller e commedia romantica

Se il regista Ciro Visco parla di “avere il coraggio di sporcarsi le mani quando si racconta una storia, per una favola nera ma anche di speranza”, l’attrice protagonista Vittoria Puccini descrive il suo personaggio come “una donna coraggiosa e particolarmente intuitiva, capace di creare una immediata empatia con le persone che si trova di fronte, siano esse le vittime o i carnefici; ma al tempo stesso una donna fragile, piena di incertezze e paure, intimamente ‘spezzata dentro’: tutte sfumature che le regalano un fascino speciale”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004