Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Sanremo 2022, il gesto de La Rappresentante di Lista non passa inosservato: è bufera

Sanremo 2022, il gesto de La Rappresentante di Lista non passa inosservato: è bufera

Il duo La Rappresentante di Lista ha letteralmente infiammato il palco di Sanremo 2022. La loro esibizione non è passata inosservata: il brano “Ciao ciao” ha conquistato il parere dei giornalisti e la band è salita sul podio. Intanto però sul web è subito polemica dopo un gesto che ha fatto infuriare molti. Di cosa si tratta?

Sanremo 2022 La Rappresentante di Lista

Sanremo 2022, La Rappresentante di Lista e il gesto del pugno dopo “Ciao ciao”: è bufera

Il brano “Ciao ciao” de La Rappresentante di Lista ha avuto un grandissimo successo. Dopo urla e balli scatenati, il duo ha chiuso l’esibizione con un gesto che ha urtato molti telespettatori. Pugno chiuso e sguardo fiero verso la telecamera. Un gesto legato all’ideologia comunista. Da sempre la politica al Festival di Sanremo, non è ammessa. Infatti molti hanno subito iniziato a pubblicare commenti negativi a causa del gesto.

Un utente di Twitter ha condannato il gesto senza mezzi termini. “È da squalifica! Una che fa il pugno chiuso della politica di sinistra a Sanremo non la voglio vedere… Pago il canone e pubblicità politiche non ne voglio vedere”. Un altro commento ha commentato: “Il pugno chiuso a Sanremo è qualcosa di vergognoso. Com’è possibile che in Italia sia ancora accettata una cosa simile?”.

La Rappresentante di Lista secondo in classifica

A prescindere dal gesto, la canzone ha raccolto il favore di tutti. Hanno acceso il palco dell’Ariston con “Ciao Ciao”, un brano fatto per ballare che riprende la grande vocazione al ritmo già evidenziata nel 2021 con “Amare”, sempre sul palco dell’Ariston. La Rappresentante di Lista ha guadagnato il secondo posto sul podio, dietro solo a Mahmood e Blanco.

Veronica e Dario si sono conosciuti a teatro, quando la ragazza partendo dalla Toscana, ha raggiunto la città di Palermo per affinare la sua arte. La Rappresentante di Lista definisce il suo genere queer pop. Il termine queer, tratto dai discorsi sull’identità sessuale, assume nell’ottica della band un significato di libertà, svincolata dalle definizioni e dai confini di genere, e che implica dunque la possibilità di trasformarsi e contaminarsi, senza aderire a etichette prestabilite. Lo scorso anno La Rappresentante di Lista vinse il Premio MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti come Miglior Artista Indipendente di Sanremo 2021

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004