Home » Ballando con le Stelle, il Codacons interviene a favore di Mietta sulla questione vaccino

Ballando con le Stelle, il Codacons interviene a favore di Mietta sulla questione vaccino

Durante la serata di sabato 23 Ottobre 2021, Milly Carlucci ha comunicato al pubblico di Rai 1 che una coppia di Ballando con le Stelle è ferma dalla gara a causa della positività al Covid-19. Mietta ha contratto il virus e il ballerino cubano Maykel Fonts, nonostante sia negativo, deve rispettare la quarantena. In studio è subito scattato il caos. Ad alzare il polverone mediatico la domanda di Selvaggia Lucarelli alla cantante. La giornalista, infatti, ha chiesto se Mietta fosse vaccinata o meno. Dopo quest’episodio è intervenuto il Codacons a favore della cantante. (Continua a leggere dopo la foto)

Ballando con le Stelle, il Codacons interviene a favore di Mietta sulla questione vaccino

A Ballando con le stelle 2021, il Covid ha messo ko una coppia: Mietta e il ballerino cubano Maykel Fonts. Mietta ha affermato di non avere sintomi ma di essere risultata positiva al tampone. Mentre, Fonts è negativo, ma in attesa del risultato (arrivato in serata) ha dovuto rispettare la quarantena e non è potuto arrivare in studio per esibirsi e quindi non ha potuto tenere la coppia in gara: «Per il momento sono eliminati, vediamo se la prossima settimana potranno tornare in gara». Dopo questo annuncio si è scatenato il caos in studio. Selvaggia Lucarelli in diretta Tv ha chiesto se ballerino e artista fossero vaccinati. Il ballerino ha risposto affermativamente, invece Mietta ha spiegato che per problemi di salute al momento non può vaccinarsi, ma che lo farà appena possibile. Come capita spesso, la cantante è finita al centro della polemica e su Twitter è stata attaccata duramente. A questo punto, il Codacons è intervenuto sulla questione Mietta e vaccino.

“Sulla cantante una gogna mediatica gravissima”

La protagonista di Ballando con le stelle Mietta è risultata positiva e così la Lucarelli ha scatenato il caos chiedendole se fosse vaccina o meno. A questo punto è intervenuto il Codacons e all’Adnkronos ha dichiarato: “Selvaggia Lucarelli, nelle sue storie di Instagram, mette in dubbio la buona fede di Mietta senza avere alcuna prova a sostegno delle sue tesi, una polemica che di fatto ha scatenato una vergognosa gogna mediatica ai danni della cantante anche perché, nelle storie in questione, si lascia intendere che le spiegazioni dell’artista rese pubbliche nel corso di ‘Domenica In’ non siano veritiere. Lo riteniamo gravissimo, e ci auguriamo che Mietta si tuteli nelle sedi opportune”.

Poi il Codacons ha aggiunto: “In balia della sua crociata contro i No-vax, la Lucarelli, le cui battaglie abbiamo spesso condiviso e appoggiato, confonde i non vaccinati con gli estremisti contro il vaccino mettendo tutti sullo stesso livello. Ma così facendo commette una scorrettezza morale enorme, perché fa passare il messaggio che chiunque non si vaccini sia un untore che mette a rischio la salute pubblica”. Senza considerare “che ci sono persone come Mietta che non possono vaccinarsi per motivi di salute, e che in ogni caso per accedere ad ogni fase della trasmissione di Rai1 i concorrenti sono sottoposti a controlli rigidissimi da parte della Rai proprio allo scopo di garantire la sicurezza di tutti i partecipanti e dello staff. Controlli che hanno permesso di accertare immediatamente la positività dell’artista”.

Ballando con le Stelle 2021 quando inizia, cast e concorrenti