Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lino Banfi, l’attore parla del suo ultimo lavoro cinematografico “Vecchie canaglie”

Lino Banfi, l’attore parla del suo ultimo lavoro cinematografico “Vecchie canaglie”

Lino Banfi, nome d’arte di Pasquale Zagaria, è un attore, comico, sceneggiatore ed ex cabarettista italiano. Ha raggiunto la popolarità con diversi film di successo come Vieni avanti cretino, L’allenatore nel pallone, Al bar dello sport, Fracchia la belva umana, Il commissario Lo Gatto e Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio. Poi è diventato il volto noto della storica serie di Rai 1 Un medico in famiglia. In questi giorni, Lino Banfi ha parlato del suo ultimo lavoro cinematografico “Vecchie canaglie” ai microfoni de Il Giornale. Un’avventura da non perdersi. (Continua a leggere dopo la foto)

Lino Banfi, l’attore parla del suo ultimo lavoro cinematografico “Vecchie canaglie”

Lino Banfi dal 5 maggio 2022 è tornato nelle sale cinematografiche come protagonista del film Vecchie canaglie, una commedia che attraverso il sorriso si ripropone di far riflettere lo spettatore. L’attore ha parlato di questo suo nuovo lavoro ai microfoni de Il Giornale. Banfi ha commentato così la scena dove viene cacciato dalla casa di riposo: “[…] Così, tra le varie proposte, scelsi quella della giovane regista Chiara Sani, che aveva scritto una bella storia, molto attuale, ambientata in una casa di riposo. Abbiamo voluto raccontare le brutture che talvolta ci sono in questi luoghi. Pian piano mi sono cucito addosso il personaggio, Walter, un nonno inizialmente bonario che poi però si arrabbia. A un certo punto la proprietaria della struttura decide sbattere fuori lui e i suoi coetanei per fare i propri interessi economici. Allora Walter diventa un po’ canaglia, nel senso buono del termine: chiede aiuto a suo figlio, che non vedeva da quasi vent’anni e che viveva in America. Quest’ultimo accetta di dargli una mano ma a modo suo, ovvero con un piano azzardato, borderline. Il succo della storia è che in un momento in cui stiamo perdendo tutti la serenità, la tranquillità e la fiducia reciproca, almeno ci sono dei perdenti che vincono”. (Continua a leggere dopo la foto)

La sua storia d’amore

Alla domanda: “Qual è il segreto del suo matrimonio così longevo?”, Lino Banfi ha risposto: “Il segreto è quello di trovare del materiale umano buono per costruire una casa solida. Io con mia moglie Lucia ho costruito, giorno per giorno, una casa talmente solida che ormai è diventata antisismica. Nemmeno le bombe di Putin potrebbero distruggerla. Se siamo arrivati a 60 anni di matrimonio e questa casa non è crollata sotto i bombardamenti della vita, non lo farà più. Ai giovani consiglio questo: costruite un rapporto, ma usate il materiale buono, sennò poi si rompe tutto”. Poi sulle condizioni di salute di Lucia ha aggiunto: “Sappiamo che purtroppo non sta bene, ma io le starò sempre a fianco. Quando ha saputo che andavo dal Papa, mi ha fatto una richiesta un po’ curiosa. Mi ha detto: ‘Visto che il Santo Padre è più vicino a Dio, può chiedergli di farci morire insieme? Non possiamo stare l’uno senza l’altro’. Preferisco non aggiungere altro”.

Lino Banfi parla di sua moglie Lucia, un amore senza fine: fan commossi

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004