Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Gabriele Parpiglia: “La mia seconda vita in un libro in uscita a febbraio”, l’intervista esclusiva

Gabriele Parpiglia: “La mia seconda vita in un libro in uscita a febbraio”, l’intervista esclusiva

La redazione di TvZap ha intervistato Gabriele Parpiglia, conduttore di “Seconda vita“, in onda con la quarta edizione in prima serata su Real Time. Gabriele, oltre ad essere conduttore, è soprattutto autore (Grande Fratello Vip), giornalista, esperto di gossip e scrittore. Ai nostri microfoni ha parlato della quarta edizione del suo programma e ci ha svelato che a febbraio 2023 racconterà la sua “seconda vita” in un libro per PM di Mondadori. (Continua dopo la foto…)

“Made in Sud”, intervista a Lorella Boccia e Clementino: “Ci conosciamo da una settimana, ma c’è già feeling”

gabriele parpiglia

Chi è Gabriele Parpiglia

Gabriele Parpiglia nasce a Reggio Calabria il 3 febbraio 1979, ha 43 anni ed è un giornalista, scrittore e autore di programmi televisivi. Ha iniziato la sua carriera con un lungo apprendistato come cronista per Panorama, prima di iniziare a scrive per diversi settimanali come “Chi” e “TV Sorrisi e canzoni”. Si è occupato principalmente di costume, società, cronaca e spettacolo. In veste di scrittore, invece, ha collaborato a biografie di personaggi importanti come Mario Balotelli e Fabrizio Corona. Ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2017, “#Formentera14”, e “#LaPortadelCuore” nel 2018. Attualmente è uno degli autori del “Grande Fratello Vip“, lavora come giornalista per “Chi”, è responsabile della comunicazione della Triestina e soprattutto conduttore di “Seconda vita”, programma in onda su Real Time in prima serata. (Continua dopo la foto…)

“Gf Vip 7”, Alfonso Signorini svela chi saranno i “vipponi” tramite alcuni indizi

gabriele parpiglia

L’intervista a Gabriele Parpiglia di “Seconda vita”

La redazione di TvZap ha realizzato un’intervista (a cura di Vincenzo Mele) a Gabriele Parpiglia. Il tema principale è stato ovviamente la quarta edizione di “Seconda vita”, attualmente in onda su Real Time. “È un’edizione che viene dopo il lockdown e le persone si raccontano in modo completamente diverso” – ha raccontato Parpiglia – “Non trattiamo più argomenti ‘leggeri’, siamo più profondi. Per quello che abbiamo vissuto, ti viene quasi spontaneo raccontarti in modo più intimo per svuotarti di tutto quello che hai dentro”. Il conduttore dichiara di essere grato alla rete e ci tiene a precisare: “Chiunque abbia partecipato a questo programma non ha mai percepito un euro nemmeno di rimborso spese. Probabilmente hanno capito la valenza di questo programma. Le vite di molti, infatti, sono cambiate dopo il programma“.

Questa sera andrà in onda la terza puntata, che Gabriele ha annunciato essere la più tosta: “Tra i protagonisti c’è Matteo Cambi, che, notizia di questi giorni, è tornato a lavorare per Guru dopo un periodo di buio. Sarei contento se i ragazzi giovani ascoltassero l’intervista, perchè è importante capire come si può andare dalle stalle alle stelle, ma poi sulle stelle ti ci devi aggrappare e non devi cadere. Sono fondamentali anche gli aneddoti che Matteo racconta nell’intervista. Una volta, ad esempio, ha mandato un suo dipendente a Miami per acquistare una cinta che indossava Brad Pitt nel film ‘Ti presento Joe Black’. Questa cinta costava 250 mila dollari, ma quando l’ha vista gli è sembrata una pezza e l’ha regalata ad un amico. Questo è Matteo Cambi”. Protagonista della puntata anche Ivanhoe Spalluto: “È divenuto famoso per le storie con il figlio su TikTok e l’azienda l’ha scelto come esempio positivo per il 2022. Sono andati anche a ‘Tu si que Vales’, arrivando in semifinale. Oggi vive a Taranto e riesce a lavorare e a studiare musica. È la dimostrazione del ‘se vuoi, puoi’ “.

In merito ai social, invece, Parpiglia dichiara: “Sono iscritto a TikTok, lo studio, ma non lo utilizzo. Guardo i social come strumento di lavoro e comunicazione. Con i social si può fare del bene. Io, ad esempio, da fine giugno sono diventato responsabile della comunicazione della Triestina. Quando siamo andati a Trieste per capire come la vecchia società avesse lasciato il club, abbiamo trovato una quantità enorme di magliette, calzettoni, anche cibo che non era stato usato. Ci siamo messi in contatto con un’agenzia a scopo benefico in Ucraina e siamo riusciti a spedirli negli orfanotrofi e negli ospedali. Ci sono riuscito solo grazie ai social, perchè oggi il rischio di fare beneficenza in Ucraina è altissimo. I corridoi umanitari non sono garantiti. Hanno sparato sulle ambulanze, sui pompieri, sui civili. Noi siamo riusciti a metterci in contatto con queste persone solo grazie ai social”.

Infine, il giornalista e scrittore rivela: “Racconterò la mia seconda vita nel libro per PM di Mondadori in uscita il 3 febbraio 2023. Sono undici anni di vita, tra attacchi di panico, ansia, depressione e farmaci che tuttora prendo”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004