Home » Ti sento, Rocco Siffredi si commuove ricordando suo fratello: “È morto a 12 anni”

Ti sento, Rocco Siffredi si commuove ricordando suo fratello: “È morto a 12 anni”

Rocco Siffredi è stato ospite della puntata di ieri, 12 Ottobre 2021, del programma Ti sento, condotto da Pierluigi Diaco e in onda in seconda serata su Rai 2. Durante la lunga intervista è emerso un aspetto mai conosciuto prima del famoso attore italiano. Rocco Siffredi si è commosso ricordando il dramma del fratello morto a 12 anni e il dolore, mai superato, di sua madre. Un viaggio nel passato che ha letteralmente lasciato senza parole il pubblico da casa. L’attore ha aperto il suo cuore lasciandosi andare ad un’intervista a 360°. (Continua a leggere dopo la foto)  

Ti sento, Rocco Siffredi si commuove ricordando suo fratello scomparso a 12 anni

Durante la puntata di ieri di Ti sento, Pierluigi Diaco ha mostrato una clip in cui scorrono tutti i ricordi della vita di Rocco Siffredi, dall’infanzia fino ad oggi. Subito dopo questo momento toccante, il padrone di casa ha posto una domanda al suo ospite: «I ricordi dove sono andati mentre guardavi queste immagini del tuo passato?» Rispondendo a questo quesito, Rocco Siffredi si è lasciato andare alle emozioni e ha ricordato suo fratello, scomparso a 12 anni. L’attore ha dichiarato: «Avevo promesso a mia moglie di non emozionarmi, quindi devo farlo subito così non lo faccio più. Mia madre: la voglia di poterle dare qualcosa, di renderla felice…». Poi pensando a Claudio ha aggiunto: «Sono all’asilo, mi vengono a prendere: non è come al solito mia sorella ma una vicina di casa. Mi porta a casa e io sento le grida sotto casa…quel giorno ha cambiato la nostra famiglia. Mia madre l’ho vista soffrire sempre. Una donna che perde un figlio di 12 anni per una crisi epilettica, io ne avevo 6, e tutto ad un tratto impazzisce. Mia mamma metteva da mangiare sul tavolo anche per mio fratello Claudio che non c’era più».

La scelta di lavorare come attore di film per adulti

La morte improvvisa di suo fratello maggiore Claudio a 12 anni per una crisi epilettica ha completamente stravolto la vita di Rocco Siffredi e della sua famiglia. Pur di riuscire a dare a sua madre qualcosa che la rendesse felice, ha scelto di lavorare nel mondo dei film per adulti. Il suo lavoro come attore gli garantiva di badare alla famiglia, anche se per lui non è stato facile all’inizio: «Mi sono sentito spesso inadeguato e in imbarazzo per il lavoro che facevo. Ho comunque un ottimo rapporto con tutta la mia famiglia, tutti hanno un forte senso del dovere e un grande spirito di sacrificio». Poi Rocco ha parlato anche di sua moglie e dei suoi figli. Da oltre 25 anni, l’attore è legato sentimentalmente con Rosa Caracciolo, pseudonimo di Rózsa Tassi, nota ex modella e attuale stilista. La donna è anche la mamma dei suoi due figli: Lorenzo, nato nel 1996, e Leonardo, arrivato nel 1999.

“Ti sento”, quando va in onda e cast: tutto sul programma di Rai 2