Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Telecomando io!” Cosa vale davvero la pena vedere stasera in Tv

“Telecomando io!” Cosa vale davvero la pena vedere stasera in Tv

Cosa vedere in tv stasera 25 Novembre 2022

News Tv. “Telecomando io!” Cosa vale davvero la pena non perdersi stasera in Tv. La nuova rubrica di TvZap si mette a vostra disposizione per offrirvi alcuni consigli utili per scegliere quale programma seguire in famiglia ogni sera. Giorno dopo giorno vi proporremo almeno tre opzioni – tra programmi di intrattenimento, serie Tv, talk show, film e documentari – per non ritrovarsi demoralizzati con il telecomando in mano passando da un canale all’altro senza trovare pace. Ecco i consigli su cosa vedere in Tv stasera, venerdì 25 novembre 2022. (Continua a leggere dopo la foto)

Liliana resinovich

Leggi anche –> “Quarto Grado”, le anticipazioni di stasera: tutti i casi della puntata

Cosa vedere in Tv stasera 25 Novembre 2022? Su Rete 4 andrà in onda “Quarto Grado”

Stasera, 25 novembre, su Rete 4 andrà in onda una nuova puntata di Quarto Grado. I due conduttori Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero vi regaleranno una serata di approfondimenti e discussioni in studio su casi di cronaca che hanno appassionato e diviso il pubblico. I misteri irrisolti degli ultimi trent’anni rivisti alla luce di nuovi documenti e interviste inedite. Questa sera il programma, a cura di Siria Magri, aprirà la puntata con il caso di Saman Abbas, la ragazza di origine pakistana scomparsa il 30 aprile del 2021. Si può morire per aver detto un “No” ad un matrimonio combinato? Potrete dire la vostra aprendo un dibattito nel vostro salotto dopo aver assistito alla ricostruzione del caso. E ancora, al centro della puntata anche la vicenda di Liliana Resinovich, la donna ritrovata morta in un bosco vicino casa, a Trieste, il 5 gennaio scorso. Anche in questo caso il dilemma suicidio/omicidio sta mettendo a dura prova gli inquirenti. Un altro terribile caso di nera su cui riflettere in famiglia. (Continua a leggere dopo la foto)

Canale 5 porta in scena il film “Mio fratello, mia sorella”

Questa sera a partire dalle 21.20 su Canale 5 andrà in onda il film Mio fratello, mia sorella. Alla morte del padre, Tesla e suo fratello Nik, si ritrovano, per un singolare patto successorio, a dover convivere per un anno sotto lo stesso tetto, pur non essendosi più visti da più di vent’anni. Nella casa vivono anche i figli di Tesla: Sebastiano, un violoncellista di grande talento affetto da schizofrenia ad alto funzionamento, al quale la donna ha dedicato la vita e un’ossessiva e soffocante protezione, e Carolina , con la quale invece ha un rapporto difficile e conflittuale.La convivenza difficile innescherà scontri e continui battibecchi tra Nik e Tesla, due fratelli agli antipodi, e la nascita di un inaspettato forte legame tra Nik e suo nipote Sebastiano. Col tempo tutti troveranno pian piano un equilibrio, fino a quando una serie di eventi porteranno i personaggi a dover fare i conti con le proprie paure e segreti, in un difficile viaggio verso il perdono e l’accettazione di sé stessi e dei loro legami affettivi e familiari.

Nel cast del film, oltre a Claudia Pandolfi e Alessandro Preziosi, sono presenti anche Ludovica Martino, Francesco Cavallo, Stella Egitto e Caterina Murino. Perchè consigliare la visione di questa commedia? I motivi sono diversi, il cast è pazzesco, le musiche riesco a creare insieme in maniera impeccabile le varie scene e la storia in grado di attirare l’attenzione degli spettatori. Il finale del film, che non descriviamo per non spoilerare, è in tal senso esemplare della sua performance che per due ore emoziona e lascia quasi increduli e indecisi se sperare in una guarigione impossibile o accettare la sua condizione di persona con un grave disturbo di natura psichiatrica. Ovviamente se siete persone un po’ sensibili quando si parla dei vostri figli e dei loro problemi non è la pellicola adatta a voi. (Continua a leggere dopo la foto)

Su Netflix largo al drama con un pizzico di romanticismo con “Virgin River”

Virgin River è una serie televisiva statunitense creata da Sue Tenney, che ha debuttato su Netflix il 6 dicembre 2019. La serie è basata sull’omonima serie di romanzi rosa della scrittrice Robyn Carr. La serie, composta da ben quattro stagioni (almeno per il momento), segue la storia di Melinda Monroe, che va a lavorare come infermiera nel remoto paese di Virgin River, in California, pensando sia il posto perfetto per ricominciare da capo e lasciarsi alle spalle i suoi dolorosi ricordi. Tuttavia, presto scopre che vivere in quella cittadina non è così semplice come credeva e che deve imparare a guarire se stessa. Non è solo la sua storia a essere presa in esame: la serie si dimostra abbastanza elaborata da includere le linee narrative di molti altri personaggi, tra cui il testardo Doc (Tim Matheson), l’affascinante Jack (Martin Henderson), il sindaco Hope (Annette O’Toole) e molti altri. Questa serie è perfetta per una maratona tranquilla, all’insegna del romanticismo e dell’accettazione del proprio passato. La trama, semplice e piuttosto lineare, tende a non mettere mai in difficoltà lo spettatore e predilige il sentimentalismo. Inoltre non risparmia tematiche delicate e commoventi.

Leggi anche –> Netflix, tutte le serie Tv in uscita a Dicembre 2022: da “Alice in Borderland” a “Rick & Morty”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure