Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Le Iene Show”, clamorosa gaffe: Padoa Schioppa “risorge” e diventa “filo-Putin”

“Le Iene Show”, clamorosa gaffe: Padoa Schioppa “risorge” e diventa “filo-Putin”

Clamorosa gaffe de “Le Iene” in un servizio di Gaetano Pecoraro sulla guerra tra Russia e Ucraina. Il programma non solo fa tornare in vita Tommaso Padoa Schioppa, morto nel 2010, ma lo colloca anche – erroneamente – nella schiera dei filoputiniani. Una gaffe che ovviamente non è passata inosservata. Una pessima figura per il programma in onda in prima serata su Italia 1. (Continua dopo la foto…)

Tutto sulla trasmissione “Le Iene Show”

“Le Iene” è uno dei programmi di intrattenimento più famosi della televisione italiana, nonché uno dei più amati dai telespettatori. La trasmissione va in onda dal 22 settembre 1997 ed è la versione italiana del programma televisivo argentino “Caiga quien caiga”.
Il programma è incentrato sui servizi realizzati dagli inviati, i quali vengono definiti “iene”. Inizialmente, però, il programma era orientato verso una dimensione più provocatrice. Nel corso del tempo è stato deciso di cambiare leggermente format, dando sempre più spazio a servizi di denuncia.
La trasmissione è giunta alla venticinquesima edizione, in onda dal 9 febbraio 2022 su Italia 1 e condotta attualmente da Teo Mammucari e Belen Rodriguez. (Continua dopo la foto…)

L’intervento di Gianluca Grignani a “Le Iene” scatena la bufera: cosa ha detto

“Le Iene”, Malena parla di depilazione e si abbassa i pantaloni: scandalo in diretta

La clamorosa gaffe de “Le Iene”

In una delle ultime puntate de “Le Iene Show”, in onda in prima serata su Italia 1, il programma ha commesso una clamorosa gaffe. Nel servizio realizzato da Gaetano Pecoraro sulla guerra tra Russia e Ucraina è stato fatto tornare in vita Tommaso Padoa Schioppa. L’ex ministro dell’economia e delle finanze è stato addirittura collocato nella casella dei filo-putiniani. Lo scivolone è figlio della citazione -errata – di un articolo del 3 marzo scorso pubblicato da Gianni Riotta su “Repubblica”. Un enorme pasticcio da parte del programma di Italia 1, che sicuramente non ha fatto una bella figura. Per rimediare adesso si attendono le scuse da parte dell’inviato e della produzione stessa. Almeno per salvare la buona pace di Padoa Schioppa. L’ex ministro, infatti, è morto nel 2010. Nell’articolo si faceva addirittura riferimento alla compagna dell’ex ministro dell’economia e delle finanze, Barbara Spinelli.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004