Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Mattino 5”, Massimo Galli brutta notizia in diretta Tv: cos’è successo

“Mattino 5”, Massimo Galli brutta notizia in diretta Tv: cos’è successo

La variante Omicron continua a diffondersi a macchia d’olio nel nostro Paese. I casi di positività al virus ogni giorno sembrano quasi raddoppiare in Italia, per fortuna grazie alla campagna vaccinale gli ospedali riescono ancora a gestire la situazione. Tantissimi i volti noti dello spettacolo che si trovano in quarantena a casa perchè hanno contratto la malattia. Questa mattina, 7 Gennaio 2022, anche il virologo Massimo Galli ha annunciato di essere positivo all’Omicron attraverso i microfoni di Mattino 5. Vediamo nel dettaglio cos’è successo. (Continua a leggere dopo la foto)

“Mattino 5”, Massimo Galli brutta notizia in diretta Tv: cos’è successo

Il virologo Massimo Galli, direttore delle malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, ha raccontato questa mattina a Mattino 5 di essere risultato positivo al Covid-19. L’esperto ha dichiarato: «Stamattina sto discretamente meglio, ma sono stato una schifezza. Faccio outing: verosimilmente il 31 dicembre o nei giorni precedenti qualcuno mi ha passato Omicron anche se ho condotto una vita ritiratissima, vedendo pochissime persone». Poi ha immediatamente aggiunto: «Nel periodo tra Natale e Capodanno gli unici pazienti che ho sentito è stato per mail o per telefono, ho visto poche persone a livello conviviale, senza mascherina, ma mai tutte insieme. Questo la dice lunga su quanto questa variante sia contagiosa. La mia è certamente Omicron, sequenziata dalle mie ragazze in laboratorio. Per i vecchiotti come me non è proprio una passeggiata». Infine, il dottore ha ribadito l’importanza della terza dose. (Continua a leggere dopo la foto)

La terza dose è indispensabile

Sull’importanza della terza dose Massimo Galli ha aggiunto: «Se non avessi avuto le tre vaccinazioni la cosa sarebbe andata decisamente peggio, tenendo conto della mia età e con la mia storia. Quindi, senza se e senza ma bisogna vaccinarsi, almeno non si crepa. Questo è un dato di fatto». Poi ha concluso dicendo: «Ho fatto outing questa mattina a Canale 5 sulla malattia. Quanto alle cure domiciliari, mi piacerebbe sapere quali. […] Non mi va giù l’idea che sta passando secondo cui Omicron è meno grave e anche se si infetta tanta gente questo farà da vaccinazione. Non è così. Se ci sono moltissime persone infettate c’è anche la possibilità che il virus continui a mutare, che l’impatto con i numerosi sistemi immunitari di persone sia vaccinate che non vaccinate, possa facilitare la selezione di ulteriori mutazioni, e questo dove porta non lo so. Se portasse al raffreddore andrebbe benone, ma il discorso di immunità di gregge non regge».

Zangrillo su tutte le furie: “Chi ci guadagna davvero”, ecco i nomi

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure