Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Non è l’Arena”, la confessione di Malena su Luigi di Maio: le curiosità dell’attrice

“Non è l’Arena”, la confessione di Malena su Luigi di Maio: le curiosità dell’attrice

Massimo Giletti ha ospitato nello studio di “Non è l’Arena”, Malena. La donna è un’attrice di film a luci rosse con un passato però come agente immobiliare e in politica tra le file del Partito Democratico. Malena ha fatto alcune rivelazione sui suoi ex colleghi politici. Una in particolare su Luigi Di Maio ha lasciato tutti a bocca aperta.

Non è l'Arena Malena

“Non è l’Arena”, Malena e la rivelazione hot su Luigi Di Maio

Malena ha raccontato il suo rapporto con la politica a “Non è l’Arena”, il talk show in onda su La7. La donna ha confessato di aver preso la decisione giusta nel mollare Palazzo Chigi: la politica non faceva per lei. Ha inoltre ammesso senza mezzi termini che preferisce Rocco Siffredi a Matteo Renzi: “La politica ha preso le distanze da me perché quando io ho cominciato a fare l’attrice hard mi hanno chiesto non ufficialmente di consegnare le dimissioni ma io non l’ho voluto fare”, ha dichiarato a Massimo Giletti. La musa di Siffredi ha spiegato che si occupava “dell’organizzazione. Poi ho avuto la delega per l’assemblea nazionale del Pd. Ma io andavo solo per ascoltare ma nel momento in cui ho comunicato la mia scelta mi hanno consigliato di dimettermi”.

Poi la frase piccante sul suo ormai ex collega del Movimento 5 Stelle. “Sarei curiosa di vedere com’è Luigi Di Maio sul set. Immagino una carriera diversa per lui”, ha detto divertita. “Ma è vero che Matteo Renzi si era arrabbiato perché aveva detto che Rocco Siffredi era meglio di lui?”, le ha chiesto il conduttore. “Si preferisco Rocco”, ha confermato l’attrice hard.

Leggi anche: “Verissimo”, Michelle Hunziker si racconta: dalla malattia all’entrata nelle setta

Malena, l’intervista a “Belve”

L’attrice ha rivelato che non ha mai scelto di sua spontanea volontà una carriera nella politica. “Non era attrazione per la politica, mi ci hanno messo. È un ruolo che mi è stato dato, il mio socio disse diamo il suo nome. Io non mi sono mai occupata di politica veramente, ho solo organizzato le campagne elettorali. A Rocco non avevo detto nulla, mi ha detto che se l’avesse saputo non mi avrebbe presa”, ha confessato.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure