Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Oggi è un altro giorno”, il dolore mai superato di Orietta Berti

“Oggi è un altro giorno”, il dolore mai superato di Orietta Berti

Orietta Berti racconta del padre, morto in un incidente

News Tv. Orietta Berti ha parlato della tragica morte di suo padre avvenuta anni fa e del dolore che ancora le provoca il suo ricordo. La donna, ospite della puntata di ieri, 18 ottobre 2022 di Oggi è un altro giorno, si è aperta con Serena Bortone riguardo ad un drammatico evento che ha segnato per sempre la sua vita. La cantante ha ricordato l’infanzia povera, ma felice, vissuta in famiglia alla tragica morte di suo padre.

Orietta Berti parla della morte del padre a Oggi è un altro giorno

Orietta Berti, il racconto della morte del padre

È proprio grazie al padre che Orietta Berti si avvicinò al mondo della musica. Suo padre Mafaldo studiava canto. “Studiava da tenore. Poi non poteva permettersi di pagare gli studi ed è andato a lavorare”, ha spiegato la cantante rispondendo alle domande di Serena Bortone e catturando l’attenzione degli ospiti in studio e del pubblico a casa. Orietta ha descritto la sua infanzia come felice, anche se difficile dal punto di vista economico per la sua famiglia. Poi una tragedia le ha causato un dolore immenso che si porta dietro ancora oggi.

Si tratta della morte improvvisa del suo papà a causa di un incidente avvenuto in piazza mentre era in bicicletta, quando lei aveva 18 anni. “Avevamo soltanto papà. Siamo rimaste tre donne: la mia nonna Rosa, mia mamma ed io. Per fortuna mamma aveva un buon lavoro; se non ci fosse stato Giorgio Calabrese non sarei qui. Lui, di proposito, si è fermato al mio paese e ha insistito – ha spiegato la cantante -. Facevo dei provini per vedere se ci fosse qualche casa discografica interessata a me”.

Leggi anche: Tinto Brass rompe il silenzio su Orietta Berti: l’annuncio sul film a luci rosse

57 anni di successi, con il padre sempre al suo fianco

Mafaldo non è riuscito a vedere il successo ottenuto dalla figlia e come sia sbocciata grazie alla sua passione trasmessa. Orietta ha raccontato a Oggi è un altro giorno, che sente il padre vicino grazie alla musica. “Ogni volta che faccio una canzone nuova penso che se lui fosse andato a cantare e avesse realizzato il suo sogno avrebbe fatto le stesse cose che faccio io”, ha spiegato.

Il successo della donna è senza fine. Risale agli anni ’60 il suo primo successo: “Io tu e le rose”, il brano che le permise di vincere Sanremo. Dopo tutti questi anni è ancora sulla cresta dell’onda. Il brano Mille è diventato hit in pochissimo tempo scalando tutte le classifiche, ha segnato un nuovo inizio per la cantante che ora è amata anche dai più giovani che non la conoscevano per questioni anagrafiche. Inoltre la sua ultima esperienza televisiva come opinionista al GF Vip, ad esempio, prosegue a gonfie vele grazie alla sua sincerità e alla simpatia che la contraddistinguono nel commentare i concorrenti in Casa.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure