Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Strage di Erba, il caso potrebbe riaprirsi: la lettera inviata a Telelombardia

Strage di Erba, il caso potrebbe riaprirsi: la lettera inviata a Telelombardia

lettera olindo romano telelombardia

News Tv. Lettera Olindo Romano Telelombardia. Per la Strage di Erba, in cui morirono a colpi di coltello e spranga Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini, sono stati condannati all’ergastolo i due coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi. A distanza di anni, però, il caso potrebbe incredibilmente riaprirsi. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Alessia Pifferi, svolta nel caso: chiesta consulenza psichiatrica

Olindo Romano invia una lettera a Telelombardia

Olindo Romando e Rosa Bazzi sono ritenuti responsabili della Strage di Erba, in cui morirono a colpi di coltello e spranga Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. I due coniugi sono stati condannati all’ergastolo, ma, stando alle ultime informazioni pervenute sul loro conto, i due coniugi sarebbero pronti a richiedere mediante il loro avvocato, il legale difensore Fabio Schembri, nel giro di poche settimane, la revisione del processo.

Olindo Romando, direttamente dal penitenziario nel quale è detenuto, ha inviato una lettera alla trasmissione “Iceberg Lombardia“, condotto da Marco Oliva su Telelombardia. “Ciao Marco, come stai? Spero tutto bene – esordisce Romano – È da un po’ che non ti scrivo, eccomi qua. La vita è sempre la stessa per me, le solite cose e preoccupazioni. Continuo a lavorare presso la cucina del centro clinico del carcere e spero sempre nella revisione del processo per me e per Rosa. I miei avvocati ci stanno lavorando e presto faremo la richiesta di revisione per riaprire il nostro caso. Spero che la giustizia possa finalmente fare chiarezza su tutti gli aspetti controversi che tu sai bene e tratti sempre nella tua trasmissione“. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Massimo Bossetti, clamoroso colpo di scena in aula: scoppia lo scontro

Le parole dell’avvocato di Olindo e Rosa

Nel corso della trasmissione “Iceberg Lombardia”, in onda su Telelombardia e condotta da Marco Oliva, è intervenuto anche il legale di Olindo e Rosa, Fabio Schembri. Egli ha rivelato alla trasmissione che ci sarebbe un nuovo testimone, mai sentito sino ad oggi, che potrebbe essere la prova confutante per dimostrare che Olindo e Rosa non fossero nella palazzina di Raffaella Castagna quando è avvenuto il delitto.

Il legale ha fatto riferimento a uno spacciatore che “abitava alla palazzina di via Diaz”, di cui però “non si può non sapere perché gran parte delle intercettazioni, momenti topici delle indagini, sia improvvisamente scomparsa”. Il legale ha poi chiosato: “Ci sono elementi di carattere scientifico che andremo ad approfondire e che escludono che Rosa Bazzi e Olindo Romano fossero nella palazzina di Raffaella Castagna durante la strage di Erba. Abbiamo prove di carattere scientifico che certificano questo“.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure