Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Bonus scuola, la splendida notizia per gli italiani: come funziona e a chi spetta

Bonus scuola, la splendida notizia per gli italiani: come funziona e a chi spetta

A metà settembre, come ogni anno, inizierà il nuovo anno scolastico 2022/2023. Milioni di studenti torneranno sui banchi di scuola con i loro libri nuovi, le loro cartelle alla moda e tutto il materiale necessario per affrontare i mesi scolastici. Tutto ciò ha un costo e non tutte le famiglie hanno le risorse necessarie per comprare tutto. Così per queste famiglie esiste un bonus scuola da poter utilizzare per gli acquisti necessari per il nuovo anno scolastico. Vediamo nel dettaglio come funziona e a chi spetta. (Continua a leggere dopo la foto)

Bonus scuola, la splendida notizia per gli italiani: come funziona

Un Bonus scuola per l’anno scolastico 2022/2023 è stato attivato per aiutare le famiglie italiane ad affrontare una spesa onerosa. Ora il pensiero corre al nuovo anno con la preoccupazione della spesa sui libri di testo. I costi sono importanti e un aiuto è necessario in questo periodo di rincari in cui si fanno sentire pesanti le conseguenze della guerra in Ucraina. Così alcune regioni hanno pensato bene di aiutare le famiglie più bisognose con un piccolo bonus. Ad esempio, la Regione Lombardia che eroga un contributo di 2mila euro ha fissato al 12 luglio la scadenza per presentare le richieste. Il Bonus per i libri di testo spetta alle famiglie con ISEE inferiore ai 15.748,79 euro a beneficio di figli fino a 21 anni. Considerando l’importo, il bonus potrà essere speso anche per acquistare materiale scolastico diverso dai libri. Le istanze devono essere presentate sul sito web legato all’iniziativa della Regione Lombardia. Dopo l’accettazione della richiesta, le famiglie potranno ricevere un buono digitale da spendere entro i primi mesi del 2023. (Continua a leggere dopo la foto)

La regione Puglia

I costi per il nuovo anno scolastico 2022/23 sono davvero molto altri e per questo motivo diverse regioni italiane hanno deciso di aiutare le famiglie più bisognosi. A regalare un sostegno ai cittadini ad esempio è la Regione Puglia attraverso l’attivazione di un bando. Destinatari dell’agevolazione sono le famiglie con figli che frequentano la scuola media e le scuole superiori, sia statali che paritarie. Per accedere alla misura occorrerà rispettare uno specifico limite ISEE. Uno sconto del 100% per le famiglie con ISEE pari o inferiore a 10.632,94 euro. Le domande si possono inoltrare fino al 29 luglio, entro le ore 12.00. Basterà accedere alla piattaforma creata dalla Regione Puglia per caricare la richiesta. La sezione di riferimento è “Libri di testo 2022/2023”. Sicuramente nei prossimi giorni anche altre regioni adotteranno questa iniziativa.

Bonus cultura 2022, a chi spetta e come richiederlo

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004