Home » “Anche per i vaccinati”. L’annuncio del virologo

“Anche per i vaccinati”. L’annuncio del virologo

Il famoso virologo, intervistato da Sky, si è lasciato andare ad una confessione che ha spiazzato letteralmente il pubblico. Il suo annuncio è scioccante, in quanto potrebbe coinvolgere tutti gli italiani, sia i vaccinati che i non vaccinati. Di seguito vi spieghiamo nel dettaglio cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane. (Continua dopo la foto…)

annuncio virologo

L’annuncio del virologo

L’Italia colpita da una nuova ondata di Covid-19. Nonostante l’80% della popolazione abbia ricevuto almeno una dose del vaccino, il virus continua il proprio corso. È per questo motivo che il Governo sta intensificando la campagna vaccinale e attualmente stanno somministrando anche le terze dosi. In futuro potrebbe esserci anche una quarta dose.

Anche questo, però, sembra non bastare. Il noto virologo, intervistato da Sky, si è lasciato andare ad una confessione che ha spiazzato il pubblico. Le sue parole giungono a sorpresa e questa volta coinvolgono tutti gli italiani, vaccinati e non. Se dovesse andare in vigore, infatti, potrebbe succedere anche per i vaccinati. (Continua dopo la foto…)

“Succederà da un momento all’altro”: l’annuncio a chi non ha fatto la dose del vaccino

Stato di emergenza, arriva una nuova proroga: l’ipotesi sul mese di marzo

annuncio dose

Franco Locatelli, l’annuncio del virologo

Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente del Css, intervistato da Sky, ha avanzato un’ipotesi che potrebbe coinvolgere tutti gli italiani, sia i vaccinati che i non vaccinati. Locatelli pensa di introdurre il tampone obbligatorio anche per i vaccinati per accedere ai grandi eventi: “È un’ipotesi da considerare se la situazione epidemiologica dovesse peggiorare”. Il virologo poi aggiunge: “Va tutelato il vantaggio che è stato accumulato dal nostro Paese e soprattutto vanno protette le vite degli italiani. Se i numeri dovessero continuare a crescere sarebbe opportuno, prosegue, reintrodurre l’obbligo delle mascherine all’aperto durante il periodo natalizio, come già fatto da alcuni sindaci”.  Locatelli ha invitato tutti a vaccinarsi per tutelare sé stessi e i propri cari. Per quanto riguarda la vaccinazioni ai bambini nella fascia d’età tra i 5 e gli 11 anni, Locatelli ha detto che si tratta di una misura “orientata a proteggere la loro salute e a tutelare la loro frequenza scolastica nonché i loro spazi di socializzazione”.