Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Meteo, arriva il freddo: il fenomeno della Niña stravolge le nostre vite. Ecco da quando

Meteo, arriva il freddo: il fenomeno della Niña stravolge le nostre vite. Ecco da quando

Quella che stiamo vivendo è sicuramente una delle estati più calde di sempre. Il sole splende dappertutto e le temperature sono alte anche al Nord. Presto, però, arriverà il freddo e soprattutto ci sarà il cosiddetto fenomeno della “Niña “. Siete curiosi di sapere di che cosa si tratta? Se sì, vi consigliamo di leggere l’articolo fino alla fine. (Continua dopo la foto…)

Meteo, la previsione choc di Giuliacci: “Terribile situazione”

Cos’è il fenomeno della Niña

Il fenomeno della Niña indica un raffreddamento della temperatura delle acque superficiali dell’Oceano Pacifico centrale ed orientale. Tale fenomeno influenza in modo particolare il clima del nostro Pianeta. le conseguenze ovviamente arrivano anche in Europa e in particolare nel nostro paese. L’ultimo rilevamento della temperatura superficiale delle acque dell’Oceano Pacifico, datato giugno 2021, era già sotto la media stagionale, ovvero – 0,5°C. Adesso, invece, sembra esserci un cambio di scenario con una ulteriore tendenza al ribasso. La temperatura, infatti, si attesterebbe attorno a – 1°C. Ciò determinerà rovesci soprattutto nei prossimi mesi e dunque nella stagione autunnale. (Continua dopo la foto…)

Meteo Agosto 2022, tra pioggia e ondate di calore: ecco cosa succederà

Arriva il freddo

Dopo un’estate torrida potremmo vivere un autunno molto molto freddo. È probabile, infatti, che il fenomeno della Niña possa incrementare l’ingresso di numerose perturbazioni in discesa dall’Atlantico, le quali non troverebbero alcun ostacolo da parte di un’alta pressione. Quest’ultima, infatti, potrebbe rifugiarsi sul Nord Africa. L’avvio dell’autunno, dunque, sarebbe piuttosto piovoso sul comparto centro-settentrionale europeo, con effetti anche sulle regioni settentrionali dell’Italia. Al Centro-Sud, invece, le piogge dovrebbero arrivare a fatica, con il rischio di lunghi periodi di siccità anche nella stagione autunnale. Il deficit pluviometrico viene confermato anche dal Centro Europeo. Queste ovviamente al momento solo solo ipotesi, nulla è certo in meteorologia. Si tratta di tendenze a lungo termine che necessitano di ulteriori conferme nelle prossime settimane. La speranza degli italiani è che presto arrivi un po’ di fresco per dire addio a questa terribile afa.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004