Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Autostrade, arriva la stangata improvvisa: ecco cosa ci aspetta da Luglio

Autostrade, arriva la stangata improvvisa: ecco cosa ci aspetta da Luglio

L’estate è sempre più vicina e gli italiani sono pronti a mettersi in viaggio sulle autostrade per raggiungere la meta tanto sognata nel corso dell’anno delle loro vacanze. Però, in queste ore, per tutti gli automobilisti è arrivata una brutta notizia: l’abbonamento al Telepass aumenterà. Il costo annuale del Telepass è pari a 12,40€ + IVA (entro i 258,23€) esclusi ovviamente i costi dei pedaggi autostradali che vengono addebitati sul Conto Corrente Bancario con cadenza trimestrale. In sostanza la fattura dei costi dei pedaggi verrà addebitata ogni tre mesi assieme a 3,78€ per il costo del servizio. Vediamo nel dettaglio cosa cambierà per chi si metterà in viaggio nei prossimi giorni. (Continua a leggere dopo la foto)

Autostrade, arriva la stangata improvvisa: ecco cosa ci aspetta da Luglio

Dal mese di Luglio per tutti gli automobilista arrivano una cattiva e una buona notizia. Quella cattiva è che aumenta l’abbonamento al Telepass; quella buona è che, per il pedaggio autostradale, c’è un’alternativa. Dopo 33 anni di monopolio, il libero mercato conquista anche il casello. Questo si traduce con la possibilità di aprire, anche ad altri operatori, la gestione del servizio di pagamento veloce dei ticket autostradali, tutto ciò potrebbe portare ad una vera gara a chi offre il prezzo migliore (come accade per i telefoni). Ad esempio, come riportato da Libero, la compagnia assicurativa bolognese Unipol che ha messo a punto UnipolMove, un dispositivo simile al Telepass e che funziona sostanzialmente nello stesso modo, tranne per l’argomento tariffe che sono diverse. Perché se da un lato UnipolMove sembra avere prezzi più che concorrenziali, dall’altro Telepass è stata costretta, in questi mesi, a rivedere i propri. L’annuncio è stato fatto un mese fa e il rialzo sarà operativo a partire dal 1°  luglio 2022. Vediamo nel dettaglio come cambieranno i costi canonici del telepass. (Continua a leggere dopo la foto)

Costi da far girare la testa

L’incremento, su base mensile, è di 57 centesimi per la categoria Family che non spenderà più i canonici 1,26 euro ma ne sborserà 1,83. Aumenterà anche il costo per il “twin” con Premium, ossia quell’opzione che consente di aggiungere un secondo device al proprio conto: qui l’aumento è di 0,28 euro. Il canone di UnipolMove, invece, è inizialmente gratuito per i primi due mesi. Con lo stesso abbonamento è possibile, poi, pagare anche le multe, i bolli, le Ztl, i parcheggi e i rifornimenti alle stazioni. La gestione del proprio account avviene tramite un applicazione sul cellulare che permette, tra le altre cose, di tenere una consultazione aggiornata dei propri movimenti e di monitorare l’offerta che è stata attivata. Che dire? Telepass si ritrova per la prima volta in mezzo al mercato libero e dovrà imparare a fare i conti con la concorrenza.

Multe da capogiro in arrivo: italiani fate attenzione a questa cosa. La notizia è tremenda

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004