Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Covid in Italia, le nuove restrizioni per Capodanno: cosa si può fare e cosa no

Covid in Italia, le nuove restrizioni per Capodanno: cosa si può fare e cosa no

La nuova variante Omicron sta seriamente preoccupando l’intera Europa. Per quanto riguarda il nostro Paese i contagi aumentano giorno dopo giorno e per questo il Governo Draghi ha stabilito delle nuove regole da seguire in vista soprattutto del Capodanno 2022. La notte di San Silvestro, 31 Dicembre 2021, non sarà magica come gli altri anni ma neanche tragica come quella dello scorso anno. Le nuove misure restrittive saranno valide fino al 31 gennaio 2022 e riguarderanno pranzi, feste, mascherine, spostamenti e assembramenti. Ecco cosa si potrà fare e cosa sarà vietato. (Continua a leggere dopo la foto)

Covid in Italia, le nuove restrizioni per Capodanno: cosa si può fare e cosa n

Nonostante i casi da Covid-19 siano in netta risalita, in Italia non ci sarà nessun divieto in vigore per trascorrere la notte di San Silvestro in casa tra amici e parenti. Non ci saranno nemmeno limitazioni al numero degli invitati. Se infatti lo scorso anno il governo Conte aveva stabilito che si potessero invitare a casa solamente due persone, quest’anno non ci si dovrà preoccupare di quanti ospiti invitare. Un’altra grande novità rispetto al 2020 è che non ci sarà alcun coprifuoco. Inoltre, non si dovrà neanche disdire la prenotazione per il Cenone di Capodanno al ristorante: le cene fuori casa restano consentite. Al tavolo ci si potrà però sedere solo con il Super Green Pass. Nel decreto non ci sono limitazioni alla libertà di spostamento. Quindi, con il proprio mezzo ci si può spostare liberamente da un comune all’altro. Sui mezzi pubblici vi è l’obbligo di indossare la mascherina FFP2. La stessa mascherina è stata resa obbligatoria anche nei cinema, musei e stadi. Cosa succede per le feste in piazza? Scopriamolo insieme. (Continua a leggere dopo la foto)

Capodanno in piazza e nelle discoteche

Il Governo Draghi con il nuovo decreto ha vietato “gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto”. Dal 30 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022 saranno nuovamente chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico. Dall’1 febbraio 2022 fino alla fine dello stato di emergenza si potrà entrare in questi locali solo con il Super Green Pass. Infine, per chi ha prenotato un viaggio all’estero il Decreto Festività ha previsto che “gli uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera” effettuino, anche a campione, test anti Covid negli scali aeroportuali, marittimi e terrestri.

Figliuolo avvisa gli italiani: “Dovete farlo”, l’allarme in diretta

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004