Home » Denise Pipitone, la confessione di Anna Corona: “Sono stata io”

Denise Pipitone, la confessione di Anna Corona: “Sono stata io”

I carabinieri di Trapani lo scorso 25 maggio, nell’ambito delle indagini riaperte in primavera per il sequestro di Denise Pipitone, avvenuto il 1° settembre 2004, hanno intercettato una frase di Anna Corona che potrebbe dare una vera e propria svolta alle indagini. La madre di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise, pronuncia una frase importante, che finalmente potrebbe svelare cos’è successo quel maledetto 1° settembre 2004 a Mazara del Vallo. (Continua dopo la foto…)

denise pipitone anna corona

Denise Pipitone, svolta nelle indagini?

La sparizione di Denise Pipitone è un fatto di cronaca avvenuto il 1º settembre 2004 a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Si tratta di uno dei casi più costosi della storia giudiziaria italiana, nonché uno dei più lunghi (più di 500.000 pagine).

La mattina del 1º settembre 2004, Denise Pipitone, che allora aveva appena quattro anni, scomparve a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, mentre inseguiva un suo cuginetto davanti casa in compagnia della nonna. La bambina fu vista per l’ultima volta da una zia alle 11:45 sul marciapiede nei dintorni dell’abitazione. La notizia venne trasmessa attraverso attorno alle ore 14:00 dello stesso giorno tramite un telegiornale locale. L’ipotesi investigativa sviluppatasi nel corso degli anni indica come causa della sparizione il rapimento, gestito tramite un passaggio di staffetta tra diversi soggetti tuttora anonimi.  La maggiore sospettata del rapimento è sempre stata Jessica Pulizzi, figlia di Pietro e sorellastra di Denise, coadiuvata dalla mamma Anna Corona. I cani molecolari della squadra investigativa percepirono la presenza di Denise nei pressi della abitazione della sorella di Gaspare Ghaleb, ex fidanzato di origini tunisine della Pulizzi.

Dal giorno della sua sparizione, ci sono stati vari avvistamenti, di cui il più importante il 18 ottobre 2004 a Milano, quando la guardia giurata Felice Grieco notò una bambina molto somigliante a Denise in compagnia di alcuni zingari in strada davanti ad un istituto bancario.
Di recente le indagini sono state riaperte dalla Procura di Marsala e proprio adesso potremmo essere arrivati ad un punto di svolta. I carabinieri di Trapani, infatti, hanno intercettato una frase di Anna Corona, che potrebbe essere importante per le indagini sul sequestro della piccola Denise. (Continua dopo la foto…)

Storie Italiane, aggiornamento sul caso Denise Pipitone: nuove intercettazioni

Denise Pipitone, la frase di Anna Corona

I carabinieri di Trapani, nell’ambito delle indagini riaperte in primavera sul sequestro di Denise Pipitone, hanno intercettato una frase di Anna Corona. La donna, a bassa voce, avrebbe pronunciato: “Vuoi sapere chi è stato quella volta? Io e Giuseppe“. Il “Giuseppe” di cui parla la Corona non è stato ancora identificato. Su questa intercettazione, però, punta l’opposizione delle parti civili alla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Marsala a settembre.

denise pipitone anna corona