Home » Mario Draghi pronto a dimettersi: l’indiscrezione fa tremare Palazzo Chigi

Mario Draghi pronto a dimettersi: l’indiscrezione fa tremare Palazzo Chigi

Secondo il portale Dagospia, il premier Mario Draghi sarebbe pronto a dimettersi. L’indiscrezione rimbalza sul web e fa tremare Palazzo Chigi. Secondo il portale diretto da Roberto D’Agostino, il premier sarebbe stufo. “Ogni giorno un nuovo rospo da ingoiare”, scrive il portale. Il terremoto potrebbe coinvolgere tutta la politica italiana. (Continua dopo la foto…)

mario draghi

Mario Draghi sarebbe pronto a dimettersi

Mario Draghi è un economista, banchiere, dirigente pubblico e politico. Dal 13 febbraio 2021 ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana. L’incarico gli è stato conferito dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e lui ha accettato con riserva. Draghi ha così formato un nuovo esecutivo, in seguito alle dimissioni del governo Conte II. Ha poi prestato giuramento assieme ai suoi ministri, dando così inizio al governo Draghi. La sua prima visita ufficiale all’estero è stata in Libia, quando ha incontrato a Tripoli il premier libico Abdul Hamid Mohammed Dbeibeh. Ha poi partecipato al vertice G7 del 2021 che si è tenuto a Carbis Bay in Cornovaglia. Sul fronte interno della giustizia, ha autorizzato a desecretare il segreto di Stato su documenti fondamentali riguardanti l’organizzazione Gladio e la loggia P2, in riferimento agli attentati perpetrati durante gli anni di piombo e alla strage di Bologna.

Il paese però vive un momento storico assai difficile. La pandemia di Covid-19 è ancora in corso e alla crisi sanitaria si aggiunge anche quella economica. L’Italia versa in condizione precarie dal punto di vista economico. A ciò si aggiungono le agitazioni che provengono sia da destra che da sinistra, acuite soprattutto dalle ultime elezioni comunali. Il premier – come riporta Dagospia – sarebbe ormai saturo e vorrebbe dimettersi. “Ogni settimana, un rospo da ingoiare. A partire dal centrodestra” – scrive il sito di D’Agostino – “tre partiti completamente diversi, di cui due al governo e l’altro all’opposizione, chiedano di andare tutti insieme a battere cassa a Palazzo Chigi”. (Continua dopo la foto…)

La manovra finanziaria e il sarcasmo dei colleghi europei

Oltre ai problemi sopra citati, sul tavolo ci sarebbe anche lo scontro sulla Manovra finanziaria, oltre al sarcasmo dei colleghi europei. Secondo il portale Dagospia, i veleni europei toccano al premier quando va a Bruxelles. Infine ci sono le spine interne “con la volontà di Draghi” – rivela sempre il portale – “di mandare tutti all’inferno che viene montata anche dal suo staff, a partire dal sottosegretario Roberto Garofoli che gestisce il piano PNRR.

Mario Draghi a passeggio con Barsuk, il suo fedele amico a quattro zampe