Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Olimpiadi, sport sotto choc: malore improvviso per la nota campionessa

Olimpiadi, sport sotto choc: malore improvviso per la nota campionessa

Momenti drammatici durante la gara di 10 km inseguimento di biathlon femminile alle Olimpiadi invernali di Pechino. All’arrivo, all’improvviso la nota campionessa ha accusato un malore improvviso e di lei si sono perse le tracce.  Solo dopo parecchio tempo la campionessa è ricomparsa e tutti hanno capito che la biathleta fosse in grandissime difficoltà. (Continua dopo la foto…)

olimpiadi malore campionessa

Olimpiadi, malore improvviso per la campionessa

Attimi di panico durante la gara di 10 km inseguimento di biathlon femminile in programma alle Olimpiadi invernali di Pechino. La gara stava per terminare quando all’improvviso una delle biathlete è scomparsa dai radar. Data la concitazione, nessuno si è accorto che la biathleta mancava al traguardo. Solo dopo pochi attimi è riapparsa e a quel punto tutti hanno capito fosse in grave difficoltà. Immediatamente sono giunti sul posto i soccorsi. Grande spavento anche per il telecronista di Eurosport, che ha esclamato: “Aiutatela, aiutatela!”. (Continua dopo la foto…)

Nasce senza gambe e abbandonata dai genitori, oggi Jennifer è una ginnasta professionista. A 27 anni, la scoperta choc: chi sono madre e padre naturali

Paura alle Olimpiadi di Pechino: cos’è successo

Durante la 10 km inseguimento di biathlon femminile, la biathleta norvegese Ingrid Tandrevold ha avuto un malore improvviso e di lei si sono perse le tracce. Soltanto dopo parecchio tempo è giunta sul traguardo, ma a quel punto tutti hanno capito che non stesse bene. La 25enne biathleta scandinava era in grandissima difficoltà. La Tandrevold si è accasciata sulla neve appena superata la linea del traguardo, restando lì per lunghi minuti. Il telecronista di Eurosport, quando ha visto la biathleta in quelle condizioni, ha esclamato: “Aiutatela, aiutatela per favore, che qualcuno si muova”. Fortunatamente la grande paura è subito rientrata. Il malore accusato dalla biathleta non ha avuto conseguenze peggiori. La federazione norvegese ha fatto poi sapere che “adesso Ingrid è sveglia e in piedi, uno dei nostri medici se ne sta prendendo cura”.

Non è la prima volta che alla Tandrevold accade qualcosa del genere: era già successo nella sprint di Oberhof dell’anno scorso, quando si era ritirata a metà gara. In quella circostanza aveva raccontato: “Ho iniziato ad avere una fibrillazione atriale quando mi sono mossa dal materassino dopo l’ultimo tiro. Ho iniziato a sentirmi poco bene e perso completamente tutte le energie in corpo. Ho subito riconosciuto i sintomi, mi era già accaduto in passato, sempre qui ad Oberhof nel 2017”. A quanto pare stavolta non si tratterebbe di un problema cardiaco, bensì di una crisi ipoglicemica.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004