Home » Parcheggi, multe, cellulari: cosa cambia dal 10 novembre, le nuove regole

Parcheggi, multe, cellulari: cosa cambia dal 10 novembre, le nuove regole

Da mercoledì 10 novembre 2021 entreranno in vigore nuove norme per il Codice della strada. Riguarderanno l’uso dei monopattini, sempre più diffuso, i disabili, il foglio rosa e molto altro ancora. Tutti devono conoscere queste nuove regole se vogliono evitare di andare incontro a sanzioni molto pesanti. (Continua dopo la foto….)

codice della strada

Cos’è il Codice della strada

Il codice della strada, nel diritto, è un complesso di norme nella forma di codice emanate per regolare la circolazione su strada di pedoni, veicoli e animali. Ogni Stato del mondo definisce il contenuto, le modalità di esecuzione e attuazione di tali norme in base al proprio ordinamento giuridico interno e agli accordi internazionali. Per quanto riguarda il nostro paese, la prima norma fu la legge 20 marzo 1865, n. 2248 (ALL. D), che stabiliva alcune regole sulla velocità e il corretto comportamento per i conducenti dei veicoli a trazione animale. In seguito alla grande diffusione delle biciclette, furono previste le prime targhe veicolari italiane. L’attuale sistema di targhe automobilistiche, invece, venne introdotto durante il ventennio fascista. Nel secondo dopoguerra, entrò in vigore il Testo Unico sulla circolazione stradale composto da 147 articoli, più i 607 dell’annesso regolamento. Esso è rimasto in vigore sino al 1992 con l’emanazione del nuovo codice col d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285, successivamente modificato dal decreto-legge 27 giugno 2003, n. 151, convertito in legge n. 214 del 1º agosto 2003, che introdusse la patente a punti. (Continua dopo la foto…)

Tragedia durante la prima notte di nozze, lei sale in camera e fa una scoperta agghiacciante

Le nuove norme introdotte dal 10 novembre 2021

Da mercoledì 10 novembre 2021, il Codice della strada si riempirà di nuove norme che riguarderanno veramente tutti. Partiamo dalle persone disabili. chi è munito del contrassegno potrà parcheggiare gratis nelle aree di sosta a pagamento (fino ad oggi la gratuità era decisa dai comuni). Chi è munito del contrassegno potrà parcheggiare gratis nelle aree di sosta a pagamento, fino ad oggi infatti la gratuità era decisa dai comuni. Raddoppia inoltre la multa per chi parcheggia sulle strisce per i disabili e saranno decurtati sei punti dalla patente. Riguardo ai parcheggi rosa, dedicati alle donne incinte e ai genitori con figli fino a due anni, questi dovranno avere un contrassegno speciale.

Passiamo adesso ai neopatentati. Nel primo anno dal conseguimento della patente, essi potranno guidare auto di potenza massima pari a 70kW (95 CV) solo se con loro c’è una a persona con meno di 65 anni patentato da più di 10. Passano da due a tre, inoltre, i tentativi ammessi per l’esame di teoria e il foglio rosa è esteso da 6 a 12 mesi.

Infine, per quanto riguarda i monopattini, dal 1° luglio 2022 dovranno avere frecce e stop. I mezzi già in circolazione dovranno adeguarsi dal 1° gennaio 2024. La velocità massima viene ridotta da 25 a 20 km/h nelle aree non pedonali (in quelle pedonali rimane di 6km/h). Vietato circolare sui marciapiedi e contromano.