Home » Prima la violenta esplosione poi il crollo. Si scava sotto le macerie: l’annuncio del Prefetto

Prima la violenta esplosione poi il crollo. Si scava sotto le macerie: l’annuncio del Prefetto

Nella notte c’è stata prima una violenta esplosione, poi è avvenuto il crollo di una palazzina. Sul posto sono giunti immediatamente i vigili del fuoco, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti. Si continua a scavare sotto le macerie e all’appello mancherebbero 5 condomini. Tre persone, invece, sono state già soccorse, di cui due in codice rosso. Nel frattempo è arrivato anche l’annuncio del Prefetto. (Continua dopo la foto…)

esplosione

Prima l’esplosione, poi il crollo: si scava sotto le macerie

Una vera e propria tragedia è avvenuta questa notte, quando c’è stata prima una violenta esplosione e poi il crollo di una palazzina. Sul posto sono giunti immediatamente i vigili del fuoco, che hanno iniziato a scavare tra le macerie. Tre persone sono state rinvenute ed immediatamente soccorse, di cui due in codice rosso. All’appello, però, mancherebbero ancora alcuni condomini. Il crollo si è verificato attorno alle 3:50 di oggi.

Nel frattempo, il Prefetto, attraverso un comunicato diffuso via social, ha spiegato che i soccorritori accorsi sul posto hanno sentito un forte odore di gas. È probabile dunque che all’origine dell’esplosione ci sia probabilmente una fuga di gas. (Continua dopo la foto…)

Malore improvviso a scuola, Giada è morta a 14 anni: si è spenta in ospedale

Si spegne con il sorriso sulle labbra, ma lascia un biglietto ai parenti che li lascia senza parole

Crolla palazzina in Provenza dopo esplosione

Nella notte è crollata una palazzina in Provenza, precisamente a Sanary-sur-Mer. Il crollo si è verificato alle 3.50 di oggi, in via Jean Jaurés. Sul posto sono giunti immediatamente i vigili del fuoco, che hanno raccolto le testimonianze ed hanno iniziato a scavare tra le macerie. È stato stimato che all’appello mancherebbero 5 condomini. Tre persone sono state soccorse, di cui due in codice rosso. Altre due sono state estratte dalle macerie, ma una di queste non cosciente.

Prima del crollo dell’edificio di tre piani c’è stata una violenta esplosione, le cui cause ancora da ricostruire. Il Prefetto, in un comunicato diffuso via social, ha spiegato che i soccorritori accorsi sul posto hanno sentito un forte odore di gas. Potrebbe dunque esserci dunque una fuga di gas alla base dell’esplosione che ha causato il crollo della palazzina in Provenza.