Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Guerra in Ucraina, Capuozzo è sicuro: “Putin pronto al compromesso”

Guerra in Ucraina, Capuozzo è sicuro: “Putin pronto al compromesso”

Il giornalista Toni Capuozzo è intervenuto nuovamente attraverso i suoi canali social sul conflitto russo-ucraino ed in particolare sul presidente russo Vladimir Putin. Per Capuozzo, il leader sarebbe pronto al compromesso. Il giornalista, infatti, ha analizzato il suo ultimo discorso e alcuni riferimenti sembra facciano pensare ad una “resa”, quantomeno parziale, da parte del presidente della Federazione russa. (Continua dopo la foto…)

Il conflitto russo-ucraino

La guerra tra RussiaUcraina continua a tenere banco. Il conflitto è iniziato nel febbraio 2014, quando alcuni soldati russi hanno occupato posti strategici ed infrastrutture in Crimea. Lo status della Crimea è uno dei motivi principali di scontro, insieme allo status del Donbass e alla possibile adesione dell’Ucraina alla Nato. Il conflitto ha poi vissuto un’altra fase significativa nel marzo 2014, quando, in seguito ad alcune proteste sfociate nel Donbass e divenute in seguito una guerra tra governo ucraino e filorussi, si sono formate due repubbliche indipendenti: Donesk e Lugansk.

Nel febbraio 2022, la Russia ha deciso di invadere definitivamente l’Ucraina. Le prime città ad essere colpite sono state: la capitale Kiev, la città di Kharkiv e i porti strategici di Odessa e Mariupol. In seguito, l’armata russa ha attaccato anche le altre città, tra cui Dnipro e la più lontana Leopoli. L’Ucraina ha opposto una strenua resistenza, nonostante le forze siano contate rispetto all’esercito russo.

L’azione dell’armata russa è stata condannata dalla Nato e dagli Stati presenti al suo interno. Nei confronti della Russia sono state inasprite le sanzioni, cercando di colpire, oltre che l’economia del paese, anche i possedimenti degli oligarchi russi.  Dal canto suo, il presidente russo Putin ha “minacciato” i nemici, chiedendo di non intervenire, pena “conseguenze mai viste nella storia”. Putin ha inoltre messo in stato di allerta le forze di dissuasione russa. Il pericolo di una guerra atomica incombe sempre sul mondo. (Continua dopo la foto…)

Guerra Russia-Ucraina, l’arma “segreta” di Putin: si chiama Satan 2 ed è imprendibile

Le parole di Toni Capuozzo su Putin

Sul suo profilo Facebook, il giornalista Toni Capuozzo ha analizzato l’ultimo discorso fatto dal presidente russo Vladimir Putin. Secondo Capuozzo, il leader russo ha fatto riferimento all’esigenza di difendere il Donbass, ma non ha ribadito i concetti di denazificazione e neutralità, quasi “come se si preparasse ad un compromesso” con la nazione rivale. Capuozzo poi conclude dicendo: “Sembra che la dirigenza ucraina abbia quasi coscientemente attirato il gatto cattivo Putin, aizzata dal cane da guardia occidentale nella trappola, Tom e Jerry. Qualcuno resterà nella tagliola ? Non lo so, e mi importa solo che duri il meno possibile”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor