Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Un serial killer in Italia? Trovato un altro cadavere a Sarzana: cosa sta succedendo

Un serial killer in Italia? Trovato un altro cadavere a Sarzana: cosa sta succedendo

Almeno una volta nella vita tutti noi abbiamo visto un episodio di Criminal Minds, la serie televisiva statunitense di genere poliziesco nella quale gruppo dell’FBI cerca di risolvere crimini attraverso i profili psicologici di chi li ha commessi. Quello che sta accadendo in queste ultime ore a Sarzana sembra essere la trama perfetta per una fiction del genere. A distanza di poche ore sono stati commessi due efferati omicidi. La Polizia sta indagando e ha fermato anche un primo sospettato. Vediamo nel dettaglio cosa sta accadendo in Italia e se ci sia o meno in giro un serial killer. (Continua a leggere dopo la foto)

Un Serial Killer in Italia? Trovato un altro cadavere a Sarzana: cosa sta succedendo

Un altro cadavere è stato trovato a Sarzana, in provincia di La Spezia. È il secondo rinvenimento in poche ore dopo l’omicidio di Nevila Pjetri. Ora tutti si domandano se in giro per l’Italia ci sia un assassino o un serial killer. La nuova vittima trovata a Sarzana è un uomo. Il corpo senza vita sarebbe stato rinvenuto tra i rovi dagli uomini della questura della Spezia. A pochi metri di distanza dalla vittima sarebbe stata trovata anche un’auto con all’interno segni di sangue e violenza.

Per capire che cosa sia accaduto nella notte tra il 6 e il 7 giugno 2022, la Polizia scientifica con i Vigili del Fuoco e il medico legale stanno eseguendo tutti i rilievi del caso. Si tratterebbe del secondo omicidio nel giro di pochi giorni. Al momento c’è il massimo riserbo attorno ai due omicidi e sulle rispettive indagini. Intanto, un uomo sarebbe stato fermato nell’ambito delle indagini dei due omicidi. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di un artigiano della Lunigiana. Vediamo qualche dettaglio in più sul primo omicidio. (Continua a leggere dopo la foto)

Il primo efferato omicidio

Domenica scorsa i Carabinieri di Sarzana hanno trovato sul greto del torrente Parmigliola il corpo senza vita di Nevila Pjetri. A ucciderla sarebbe stato probabilmente un colpo di pistola o di punteruolo dietro all’orecchio sinistro. La 35enne sarebbe stata legata al mondo della prostituzione. Probabilmente, secondo alcune ipotesi investigative, potrebbe essere stata massacrata non da un cliente, ma da qualcuno del racket della prostituzione. Nelle prossime ore sono attesi i risultati dell’esame autoptico che potrebbero chiarire che cosa sia accaduto nelle sue ultime ore di vita. I Carabinieri hanno sequestrato diverse telecamere della zona per cercare di ricostruire le ultime ore della donna.

Sarah Scazzi, dopo anni la verità: il retroscena inedito sul matrimonio

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004