Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Tempesta di sabbia in Italia, Giuliacci: “Le regioni a rischio nelle prossime ore”

Tempesta di sabbia in Italia, Giuliacci: “Le regioni a rischio nelle prossime ore”

Quante volte ci è capitato, in giornate di scirocco, di dover fare i conti con la polvere rossa caduta sulle macchine o sui panni stesi di bucato. È il deserto del Sahara che ci fa visita. Secondo le previsioni dei ricercatori queste “tempeste di sabbia”, capaci di trasportare verso l’Europa tonnellate di polveri, saranno sempre più frequenti in futuro. Ad esempio, in Italia nelle prossime ore su alcune Regioni potrebbe cadere quella che in gergo tecnico viene definita “pioggia sporca”. Vediamo nel dettaglio quali zone del Nostro Paese saranno interessate da questo particolare fenomeno. (C0ntinua a leggere dopo la foto)

Tempesta di sabbia in Italia, Giuliacci: “Le regioni a rischio nelle prossime ore”

Questo fine settimana l’Italia sarà interessata dall’arrivo di sabbia dal deserto del Sahara sospinta da un intenso flusso di Scirocco. Dal Nord Africa arriveranno sabbia e aria calda che, scontrandosi con aria fresca di origine polare marittima in discesa dall’Olanda, provocheranno piogge diffuse su gran parte del Paese. Raggiunto dai microfoni di Fanpage, Mario Giuliacci, meteorologo e direttore operativo di meteogiuliacci.it, ha dichiarato: “Una tempesta di sabbia ci sarà effettivamente nel deserto libico e tunisino. Intanto, sull’Italia arriverà una perturbazione che sarà accompagnata da un ciclone, un profondo vortice di bassa pressione che vediamo centrato sul Mediterraneo Occidentale, che attiverà venti di scirocco diretti dal Nord Africa verso le zone centrali e meridionali del nostro Paese”. Poi ha aggiunto: “Non vedremo la sabbia a terra se non là dove pioverà. È chiaro che questa sabbia trasportata in quota sull’Italia resterà lì finché la pioggia non la trascinerà giù. È quella che noi chiamiamo ‘pioggia sporca’. Nelle prossime ore potrebbe arrivare sulle regioni Centro-Meridionali, ma non al Nord”. (C0ntinua a leggere dopo la foto) 

Le zone del Nostro Paese interessate da questo fenomeno

Stando alle ultime previsioni meteo, al Centro-Sud la sabbia raggiungerà l’apice di densità e quantità tra stasera e la mattina di domani, venerdì 6 maggio 2022. Sempre ai microfoni di Fanpage, il professor Giuliacci ha dichiarato: “Dobbiamo vedere dove pioverà per capire in che aree dell’Italia le gocce potranno trascinare la sabbia al suolo. Ciò si sta già verificando in Sardegna e nel Lazio. Entro la serata rovesci ci saranno anche sulle Regioni centrali, in particolari su quelle Adriatiche, dunque, Marche, Abruzzo e Molise, ma anche Umbria e Campania. E poi ancora domani stesso fenomeno è previsto sempre sulle Regioni centrali e sulle Isole, dove la pioggia porterà con sé al suolo la sabbia del deserto”.

Terremoto, pericoli per queste regioni in Italia: la brutta notizia per gli abitanti

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor