Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Austerity, il nuovo piano d’emergenza del Governo: cosa accadrà in caso di tagli sul gas

Austerity, il nuovo piano d’emergenza del Governo: cosa accadrà in caso di tagli sul gas

La guerra in Ucraina ormai si combatte da quasi  140 giorni. Zelensky nel suo messaggio video serale di ieri ha detto che “non si fermano i brutali attacchi dell’artiglieria russa in Donbass”. Dal G20 di Bali il segretario di Stato Usa Anthony Blinken ha chiesto a Pechino di condannare l’aggressione russa in Ucraina. Nel frattempo continuano a piovere bombe nella regione di Mykolaiv. Come tutte le guerre, anche l’invasione russa dell’Ucraina ha delle conseguenze. Il Governo italiano ha deciso di prepara un nuovo piano d’emergenza nel caso in cui la Russia procedesse con un drastico taglio su luce e gas. Ecco cos’è il piano Austerity. (Continua a leggere dopo la foto)

Austerity, il nuovo piano d’emergenza del Governo: cosa accadrà in caso di tagli sul gas

Il termine austerity indica un periodo della storia a cavallo tra il 1973 ed il 1974, durante il quale molti governi dei Paesi occidentali, compreso quello italiano, furono costretti ad emanare disposizioni volte al drastico contenimento del consumo energetico, in seguito alla crisi petrolifera del 1973. Un termine che il Governo italiano potrebbe riproporre entro il 2022, infatti ha preparato un piano di emergenza da adottare nel caso Putin interrompesse l’invio di gas. Una serie di misure estreme che dovrebbe scattare soltanto in caso di emergenza. E che andrebbe di pari passo con quello dell’Unione Europea. Mentre sono in arrivo altri aiuti sulle bollette. Vediamo nel dettaglio con quali regole potremmo fare i conti a breve. (Continua a leggere dopo la foto)

draghi

Dal coprifuoco ai tagli sui riscaldamenti

Il piano d’emergenza del governo Draghi prevede quindi più step a seconda delle necessità e delle evenienze. Il Messaggero ha sintetizzato così le regole ferree che potrebbero entrare in vigore nel caso in cui la Russia tagliasse ulteriormente le forniture di gas: nelle case temperatura dei termosifoni ridotta di 2 gradi e paletti sugli orari; coprifuoco sull’illuminazione in casi estremi; taglio all’illuminazione dei lampioni nelle città e nei musei (fino al 40%); chiusura anticipata degli uffici pubblici; riduzione del riscaldamento a 19° negli uffici pubblici (alle 17,30); chiusura anticipata dei locali privati (alle 23); chiusura anticipata dei negozi (alle 19) e riduzione del gas e delle elettricità alle imprese “interrompibili”. Infine, il piano prevede anche un maggiore utilizzo dell’energia derivata dal carbone.

Come tagliare i costi della bolletta: ecco i 3 elettrodomestici da spegnere subito

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004