Home » “Zona gialla”, succederà da lunedì 6 dicembre in Italia

“Zona gialla”, succederà da lunedì 6 dicembre in Italia

Il Covid-19 circola ancora in Italia. Il vaccino ha solo rallentato la corsa del temutissimo virus. Da lunedì 6 dicembre 2021, nel paese potrebbe tornare la divisione in fasce. Quali regioni potrebbero finire subito in zona gialla in Italia? Ve lo spieghiamo in questo articolo, riportandovi le dichiarazioni degli esperti. (Continua dopo la foto…)

zona gialla italia

Covid-19, torna la paura in Italia

L’Italia ripiomba nel panico. La quarta ondata del Coronavirus si è abbattuta sul paese. I contagi sono aumentati a dismisura negli ultimi giorni, così come i ricoveri. Diminuiscono anche i posti in terapia intensiva. A ciò si aggiunge la diffusione della variante Omicron. Si tratta di una delle ultime variazioni del virus, ancora poco conosciuta dalla comunità scientifica. In Italia si registrano cinque nuovi positivi da variante Omicron, ma potrebbe essere solo l’inizio.

Il governo è costretto a correre ai ripari per salvare il paese da una nuova crisi sanitaria ed economica. Nel paese potrebbe tornare la divisione in fasce, che gli italiani avevano ormai dimenticato. Di seguito vi spieghiamo cosa potrebbe succedere a partire da lunedì 6 dicembre 2021. (Continua dopo la foto…)

“Lockdown a Natale”, ritorna l’incubo Covid-19 in Italia

“Chiusura totale”: l’annuncio del Presidente gela l’Italia, cosa sta succedendo

covid 19

Torna la zona gialla in Italia

L’assessore alla sanità Thomas Widmann ha dichiarato che da lunedì l’Alto Adige torna in zona gialla. L’assessore ha evidenziato che ormai tutti i parametri indicano in questa direzione. Widmann ha ricordato inoltre che Bolzano nei giorni scorsi aveva già anticipato le misure previste per la zona gialla, come l’obbligo di mascherina all’aperto e di Ffp2 sui mezzi pubblici.

Per scongiurare la zona gialla o quantomeno ritardarla, i sindaci continuano il pressing per l’obbligo delle mascherine all’aperto in vista del Natale. Sulla questione è intervenuto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa durante la trasmissione “Radio Anch’io” su Rai Radio 1: “Stiamo facendo una riflessione, ma in caso di assembramento all’aperto è già previsto l’obbligo di indossare la mascherina”.

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha invece dichiarato a Sky TG24: “Se continuerà così, tutta Italia, o quasi, passerà al giallo nelle prossime settimane. Poi da un lato c’è la partita del Super green pass che dovrebbe quantomeno blindare e scongiurare la chiusura di quelle che sono le zone arancioni”.

covid zona gialla