Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Muschio Selvaggio”, Fedez svela retroscena inedito: “Ho chiamato l’ambulanza”

“Muschio Selvaggio”, Fedez svela retroscena inedito: “Ho chiamato l’ambulanza”

Personaggi Tv, “Muschio Selvaggio” Fedez racconta retroscena – Nuova puntata di «Muschio Selvaggio» con Tony Effe, rapper romano diventato celebre nella scena rap italiana grazie alla Dark Polo Gang, di cui ha fatto parte insieme a Dark Side, Pyrex, Wayne e al producer Sick Luke. Nel suo passato però c’è pure una carriera come attore di fiction e film, iniziata da quando era piccolo. Incalzato da Fedez, Tony Effe ha affrontato tanti argomenti delicati, come l’uso delle droghe. “Quanti ne hai visti perdersi per strada? E qual è la ragione principale per cui un artista del tuo ambiente si perde?”, ha domandato il marito di Chiara Ferragni. Leggi anche l’articolo —> Fedez, l’annuncio in diretta a “Muschio Selvaggio”: “Non sta bene”

Muschio Selvaggio Fedez

“Muschio Selvaggio”, Fedez svela retroscena inedito: “Ho chiamato l’ambulanza”

“Beh, la prima cosa l’età. Alla fine sei piccolo, magari da piccolo non capisci un c***o. Poi può essere anche la cosa nuova che ti fa andar fuori di testa, tipo i soldi, ma anche la droga”, ha spiegato Tony Effe, pseudonimo di Nicolò Rapisarda, rapper italiano classe ’91, membro della Dark Polo Gang. “Credo che la cosa principale che faccia perdere è la droga”, ha dichiarato Fedez. E mentre si parlava di sigarette, canne e fummo, il padrone di casa si è lasciato andare ad un aneddoto. (continua a leggere dopo le foto)

Muschio Selvaggio Fedez Tony Effe

“Come fa un artista a perdersi?” La riflessione sulle droghe leggere

“Quando entro in studio mi faccio una canna, alla seconda basta. Comincio a mangiare zuccheri”, ha dichiarato Tony Effe. Ed è da qui che è partito il discorso di Fedez, che aveva chiesto all’ospite se l’uso di droghe leggere potesse far da stimolo alla creatività. “Io ricordo da giovane, avevo una ragazza che si fumava le canne, no? E aveva lasciato mezza canna, io mi ricordo abitavo ancora con i miei, erano i primi tempi con il rap. Allora per sentirmi ‘ganzo’, per la serie ‘Voglio scrivere un testo mentre mi fumo una canna’, ho provato. Dopo cinque minuti avevo chiamato l’ambulanza, raga!”, ha ammesso Fedez. Una confessione che è stata accolta con una risata dai presenti in studio. (continua a leggere dopo le foto)

Tony Effe
Tony Effe

“Muschio Selvaggio”, Fedez ospita Tony Effe

“Over drammatic”, il commento lapidario di uno degli ospiti. “Hai attivato il sistema sanitario per una canna”, gli hanno fatto osservare. Fedez però non smetteva di ridere, ricordando gli esordi da rapper e l’episodio in sé. Uno scambio di vedute che ha dimostrato ancora una volta qual è il punto di forza di «Muschio Selvaggio», podcast dedicato a temi di cultura e società: attraverso il gioco e l’imprevedibilità si possono affrontare anche argomenti seri e fare dell’approfondimento. Leggi anche l’articolo —> Fedez, visita di controllo dopo il tumore: com’è andata

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure