Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Rosanna Banfi si racconta a 360°: la famiglia, la malattia e i progetti futuri

Rosanna Banfi si racconta a 360°: la famiglia, la malattia e i progetti futuri

Personaggi tv. «Milly Carlucci è un generale incredibile nel guidare una squadra collaudata. Ti senti protetta e se hai la fortuna, come l’ho avuta io, di essere in coppia con un ballerino con cui vai molto d’accordo hai fatto Bingo. Io e Simone Casula ci siamo trovati simpatici da subito: siamo amici». Comincia così l’intervista che Rosanna Banfi ha concesso a “Libero Quotidiano”. Una chiacchierata in cui si è parlato soprattutto di “Ballando con le stelle”, programma a cui lei ha partecipato con entusiasmo: «Le avrei detto sì anche un giorno prima che me lo proponesse. Televisione e cinema mi avevano dimenticata, ero stanca di aspettare una telefonata che non arrivava. Dopo i 50 anni è difficile trovare il ruolo giusto per te. A quel punto mi è venuta l’idea del piano B». E ancora: «Quel programma mi ha rivitalizzato. Non ci sono ancora progetti concreti, ma spero arrivino proposte». Ma ha riferito qualcosa anche della sua vita privata e della malattia che l’ha colpita nel 2009. Leggi anche l’articolo —> Lino Banfi, il dolore per la malattia della moglie: non esiste cura

Rosanna Banfi si racconta a 360°: la famiglia, la malattia e i progetti futuri

Dopo il liceo artistico, Rosanna Banfi non sapeva come dire a papà Lino che voleva entrare nel mondo dello spettacolo: «È vero, temevo la sua risposta. Invece mi sorrise e mi disse che se poteva mi avrebbe aiutato». Ed è stato lui ad aiutare la moglie a far nascere la bambina: «Non è stato un parto semplice: mamma era una donna minuta e io pesavo quasi 5 chili. Da sola non ce l’avrebbe fatta, papà l’ha aiutata. Ma lo sa cosa combinò poi? «Quando la levatrice le passò la placenta chiedendogli di eliminarla, lui la gettò nel gabinetto, otturandolo. Sì, intasò il water con la mia placenta», ha confessato l’attrice. A proposito della madre l’ex concorrente di “Ballando” ha detto: «Mamma Lucia è stata la classica donna di altri tempi, quella che finge di far decidere tutto al marito e invece è poi lei ad avere l’ultima parola. Mamma ha fatto un gran lavoro, ha aiutato tanto papà a diventare famoso tenendo in piedi la famiglia e facendogli trovare un luogo sicuro e pieno di amore ogni volta che tornava a casa. Ma anche papà ci ha insegnato il rispetto dei valori, delle regole e del non tradire la fiducia. Lo sa? Erano altri tempi, ero la figlia maggiore ma quando rientravo a casa in ritardo rispetto a quanto concordato da lui qualche sberla l’ho presa… ». (continua a leggere dopo le foto)

È legatissima ai genitori ed è grazie agli affetti che l’attrice ha sconfitto il tumore

Una famiglia d’origine straordinaria e altrettanto bella è quella che Rosanna Banfi ha costruito: «Mamma e papà sono sposati da 61 anni. Il matrimonio tra me e Fabio (Leoni, ndr) dura da 31, lavoriamo insieme da anni, condividendo l’intera giornata. Abbiamo avuto la fortuna d’incontrarci e di essere la persona giusta, l’una per l’altro. Non siamo una coppia panda, ma una coppia felice». E grazie all’affetto dei suoi cari è riuscita a vincere la battaglia contro il tumore che l’ha colpita anni fa: «A Ballando con le stelle ho danzato su una coreografia ispirata al tumore, dedicandola a tutte le donne che stanno lottando e a chi non ce l’ha fatta. Sono testimonial dell’associazione Komen che mette la prevenzione al centro di tutto. La prevenzione ci salva la vita, non dobbiamo mai stancarci di dirlo. Spesso le donne si trascurano per dare priorità agli impegni legati alla casa, al marito, ai figli. A loro dico di prendersi il tempo utile per stare bene. Se state bene voi, fate stare bene anche chi amate». (continua a leggere dopo le foto)

Rosanna Banfi: dalla malattia ai desideri per l’avvenire

Sul finale Rosanna Banfi, che si definisce una “ristorattrice”, ha espresso un desiderio: «Da ristoratrice vorrei far diventare la nostra Orecchietteria un’impresa, aprendo sedi in altre città. Da attrice invece mi piacerebbe dare un seguito a ‘Un Medico in famiglia’. Al ristorante arrivano clienti trentenni che conoscono a memoria le puntate per esserci cresciuti insieme». Leggi anche l’articolo —> Rosanna Banfi a “Ballando con le Stelle”: in lacrime racconta la vita con la madre

powered by Rossotech

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure