Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Spagna, allarme tigna: boom di contagi dai parrucchieri

Spagna, allarme tigna: boom di contagi dai parrucchieri

Spagna tigna contagi parrucchieri

Social. Spagna, allarme tigna: boom di contagi dai parrucchieri. Tigna è un termine generico riferito ad alcune micosi cutanee, infezioni fungine che normalmente interessano gli strati più superficiali della cute. Molto comuni alle nostre latitudini, le tigne sono altrimenti dette dermatofizie, in quanto causate da funghi filamentosi della pelle che si riproducono mediante spore. In Spagna c’è da aver paura ad andare dal parrucchiere. Tutta colpa di questa malattia contagiosa che si sta diffondendo molto rapidamente. I dermatologi hanno lanciato l’allarme: si tratta di un vero e proprio focolaio. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> “Striscia la Notizia”, finisce male per Valerio Staffelli: cosa gli hanno fatto i parrucchieri

Spagna, allarme tigna: boom di contagi dai parrucchieri

In Spagna c’è da aver paura ad andare dal parrucchiere. Tutta colpa della tigna, malattia contagiosa che si sta diffondendo molto rapidamente. I dermatologi hanno lanciato l’allarme: si tratta di un vero e proprio focolaio. Come riportato da Leggo, sarebbero almeno 107 i casi già confermati. Inoltre dal 2021 c’è stato un aumento verticale di casi di infezione fungine del cuoi cappelluto come riporta lo studio pubblicato sulla rivista Actas Dermo-Sifiliográficas. Si cerca ancora la causa dell’esplosione del contagio. La malattia si sta diffondendo molto anche perché, soprattutto i giovani, vanno molto spesso dal parrucchiere rispetto al passato. Inoltre anche il tipo di taglio adottato in questo periodo fa la sua parte: “a scalare” o rasato sulla nuca. Fattori che “avrebbe potuto favorire la diffusione della tigna attraverso rasoi elettrici infetti“. La chiave, quindi, sarebbe l’igiene dei parrucchieri: “È probabile che il materiale da barba contaminato venga condiviso tra i diversi clienti di alcuni parrucchieri che non tengono conto delle norme di disinfezione del materiale”. (Continua a leggere dopo la foto)

Sintomi e cura

“Tigna” è un termine generico riferito ad alcune micosi cutanee, infezioni fungine che normalmente interessano gli strati più superficiali della cute. Molto comuni alle nostre latitudini, le tigne sono altrimenti dette dermatofizie, in quanto causate da funghi filamentosi della pelle che si riproducono mediante spore (dermatofiti). I sintomi più comuni sono: prurito intenso, desquamazione dell’area e perdita di capelli, che lasciano punti calvizie altamente visibili nella regione interessata, macchie rotonde di pelle squamosa o infiammata dove i capelli si sono staccati sopra o vicino al cuoio capelluto, macchie che si allargano lentamente con piccoli punti neri dove i capelli cadono, capelli fragili o fragili che possono essere facilmente spezzati o strappati, aree sensibili o dolorose sul cuoio capelluto e in alcuni casi possono verificarsi anche infiammazione, suppurazione, dolore e febbre.

Come riportato da My Personal Trainer, la terapia si avvale di farmaci chiamati antimicotici, usati sia per applicazione locale (creme, polveri, lozioni) che per via sistemica; quest’ultima risulta più indicata nelle forme estese, nelle infezioni croniche o di vecchia data. I farmaci più utilizzati per via sistemica sono la griseofulvina, l’itraconazolo, il fluconazolo, la terbinafina. Il trattamento è di solito abbastanza lungo, dato che la risoluzione completa della malattia richiede un paio di settimane.

Leggi anche –> Caro energia, parrucchieri ed estetisti i più colpiti: inevitabile l’aumento dei prezzi

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure