Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Allarme bomba sul volo Ryanair: cos’è successo

Allarme bomba sul volo Ryanair: cos’è successo

Allarme bomba su un volo Ryanair. Il brutto episodio si è verificato nella giornata di ieri, domenica 22 gennaio 2023. Il volo è partito dalla Polonia e avrebbe dovuto raggiungere l’aeroporto Eleftherios Venizelos di Atene. Ad un certo punto, Piotr Adamczyk, responsabile delle pubbliche relazioni dell’aeroporto di Katowice (in Polonia), ha dichiarato di aver ricevuto un avviso telefonico mentre l’aereo stava sorvolando la Slovacchia, che lo avvisava della possibile presenza di un ordigno a bordo. Cos’è successo poi?

Allarme bomba sul volo Ryanair: cos'è successo a bordo dell'aereo
Allarme bomba sul volo Ryanair: cos'è successo

Allarme bomba sul volo Ryanair: cos’è successo

“Dopo il decollo dell’aereo, c’è stata una chiamata al centro informazioni dell’aeroporto riguardante la possibile presenza di un ordigno esplosivo a bordo”, ha dichiarato Adamczyk. Non appena hanno ricevuto l’allarme, due caccia F-16 dell’aeronautica militare greca hanno scortato il mezzo fino all’atterraggio, come da protocollo in casi simili.

L’aereo poi è atterrato in un’area isolata dell’aeroporto internazionale di Atene poco prima delle 18, con un ritardo di quasi due ore e mezza, e isolato da un’unità degli artificieri della polizia. In precedenza per precauzione, il volo era stato dirottato per sorvolare il mare mentre si avvicinava alla capitale greca. “L’equipaggio a bordo del volo FR6385 in viaggio da Katowice ad Atene è stato informato di una potenziale minaccia alla sicurezza a bordo e, in linea con le procedure di sicurezza, è proseguito per Atene dove è atterrato in sicurezza prima di essere accolto dalle autorità greche”, ha dichiarato Ryanair in una nota.

LEGGI ANCHE: Aereo con 72 persone a bordo precipita in Nepal

I risultati della perquisizione dell’aereo

Una volta atterrato, il mezzo è stato messo in sicurezza: tutte le 200 persone a bordo sono scese, fa sapere Il Mattino. Gli uomini del dipartimento di sicurezza statale e la squadra antiterrorismo hanno controllato l’aereo e i bagagli dei passeggeri e dei membri dell’equipaggio. La polizia greca ha dichiarato di non aver trovato esplosivo a bordo di un volo Ryanair proveniente dalla Polonia. Si trattava dunque di un falso allarme, fortunatamente.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure