Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Banche, boom di truffe online: ecco come evitare di cadere nel tranello

Banche, boom di truffe online: ecco come evitare di cadere nel tranello

Banche truffe online

Social. Banche, aumentato le truffe online: come evitarle. Ci sono sempre nuove truffe a cui fare attenzione. Questa volta a lanciare l’allarme è l’associazione dei consumatori Codici che mette in guardia a proposito di un sms che sembra arrivare dalla propria banca. Basta rispondere e si possono perdere tutti i propri dati personali. Si tratta di una truffa catalogabile come smishing, ovvero una forma di phishing che utilizza i telefoni cellulari come piattaforma di attacco per richiedere dati personali come codice fiscale o numero. Vediamo come fare per non cadere nel tranello. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Bancomat, attenti alla nuova truffa: ecco come vi prosciugano il conto

Banche truffe online
Banche truffe sms

Banche, boom di truffe online: ecco come evitare di cadere nel tranello

Bisogna prestare molta attenzione agli sms con link che sembrano apparentemente inviati dalle banche, perchè posso essere una delle tante nuove truffe online. Negli ultimi tempi più di una persona sta ricevendo via SMS un messaggio che arriva da parte di diverse banche: il messaggio informa i presunti clienti a proposito dell’attivazione del proprio account da nuovo dispositivo in una città svizzera. Successivamente la comunicazione invita i destinatari a cliccare sul link contenuto nel messaggio qualora risultassero estranei all’accesso eseguito. Quali sono le conseguenze se si effettuano tutti i passaggi richiesti? Il furto dei propri dati personali e di accesso al proprio conto bancario con successiva sottrazione di denaro. Vediamo ora come evitare di cadere nella truffa. (Continua a leggere dopo la foto)

Banche truffe smishing
smishing,

Le parole del Segretario Nazionale di Codici

Il Segretario Nazionale di Codici, Ivano Giacomelli, come riportato da Solofinanza.it, su questa particolare truffa online ha dichiarato: “In questi casi non bisogna mai cliccare sul link indicato perché il collegamento contenuto negli SMS così come nelle e-mail in realtà serve ai truffatori per entrare in possesso dei dati dei clienti così da poter effettuare prelievi a loro insaputa ed a loro spese. Le segnalazioni che stiamo raccogliendo riferiscono di SMS che arrivano direttamente dal contatto in rubrica della banca, quindi sembra affidabile per chi lo riceve. Non è così. I ladri sono sempre più abili e riescono ad utilizzare anche i canali ufficiali per raggirare i consumatori. Non bisogna cliccare i link contenuti in messaggi simili e non bisogna nemmeno fornire le proprie credenziali, anche ad eventuali operatori telefonici che chiamano oppure scrivono tramite il numero che abbiamo salvato in rubrica. In questi casi, è importante non farsi prendere dal panico, mantenere la calma e contattare la propria banca per avere chiarimenti sul messaggio ricevuto e su cosa fare”.

Leggi anche –> Supermercati, arriva la truffa online: ecco in cosa consiste e come evitarla

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure