Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Bimbo di 6 anni ridotto in fin di vita: la terribile scoperta sul compagno della nonna

Bimbo di 6 anni ridotto in fin di vita: la terribile scoperta sul compagno della nonna

Ventimiglia bimbo 6 anni fin di vita

Social. Ventimiglia, bimbo di 6 anni ridotto in fin di vita: cos’è successo. La storia che stiamo per raccontarvi arriva dall’Italia e riguarda un bambino di Ventimiglia, un comune italiano di 22 924 abitanti della provincia di Imperia in Liguria. Non può e non riesce a trovare pace, il padre di Ryan, questo il nome del piccolo, che lo scorso 19 dicembre è stato picchiato nella casa della nonna, riportando lesioni gravissime. Il piccolo è ricoverato in prognosi riservata al Gaslini di Genova, dove i medici non si sbilanciano sul suo futuro. Vediamo insieme una prima ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Orrore in casa: un bimbo di 6 anni trovato seppellito sotto il pavimento e la sorellina era ridotta male

Ventimiglia, bimbo di 6 anni ridotto in fin di vita: cos’è successo

Dopo essere stato brutalmente picchiato nella casa della nonna, il piccolo Ryan è ricoverato in prognosi riservata al Gaslini di Genova, dove i medici non si sbilanciano sul futuro della giovanissima vittima. Come riportato da Leggo, oltre al compagno settantenne della nonna di Ryan, ci sarebbe anche un secondo nome iscritto nel registro degli indagati della Procura di Imperia e sarebbe proprio la nonna del bimbo, che avrebbe occultato alcune parti della storia, per favorire il compagno, nonostante le gravi condizioni del nipotino.

Le violenze sarebbero avvenute per strada, dove Ryan ha cercato di fuggire per scampare alle botte. L’indagato agli inquirenti avrebbe riferito che il bambino si era allontanato da casa, e lo avevano ritrovato per strada ferito, forse da un’auto pirata. Ma le telecamere di sorveglianza della zona hanno smentito quella versione artefatta, così il cerchio delle indagini si è stretto attorno alla coppia. Il padre di Ryan si è lasciato andare ad un lungo sfogo sui social. (Continua a leggere dopo la foto)

Lo sfogo del papà del piccolo su Facebook

Non può e non riesce a trovare pace, il padre di Ryan, il bambino di Ventimiglia, che lo scorso 19 dicembre è stato picchiato nella casa della nonna, riportando lesioni gravissime. L’uomo si è lasciato andare ad un lungo sfogo su Facebook. Sul suo profilo si legge: “Non posso sopportare che al mio bambino sia stato fatto tutto questo. Ha avuto anche la faccia di venirmi a dirmi in ospedale forza. Deve marcire lentamente. Dove hai trovato il coraggio di commettere un gesto simile, se questa è la verità! Figlio mio, sto lottando con tutto me stesso per te, per i tuoi diritti, per la tua dignità”.

Leggi anche –> Un bambino muore a 4 anni, poi il terribile gesto: i genitori sono straziati

Foto di repertorio

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure