Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Un bambino muore a 4 anni, poi il terribile gesto: i genitori sono straziati

Un bambino muore a 4 anni, poi il terribile gesto: i genitori sono straziati

rubate ceneri bambino

Social. Pistoia, rubate e poi ritrovate le ceneri di un bambino morto a 4 anni. La storia che stiamo per raccontarvi è avvenuta con esattezza a Candeglia, una frazione del comune di Pistoia in Toscana. Ieri sera, 20 Dicembre 2022, intorno alle 19, dei ladri hanno fatto irruzione in una casa e tra le varie cose prese hanno rubano anche una teca contenente le ceneri di un bambino di quattro anni morto sette anni fa. Un gesto che ha letteralmente sconvolto i genitori del piccoli, i quali hanno immediatamente lanciato un messaggio sui social per poterle ritrovare. Un appello che per fortuna ha avuto un esito positivo. Vediamo nel dettaglio cos’è accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

lutto musica

Leggi anche –> Orrore in casa: un bimbo di 6 anni trovato seppellito sotto il pavimento e la sorellina era ridotta male

Pistoia, rubate e poi ritrovate le ceneri di un bambino morto a 4 anni

A Candeglia (Pistoia), è stata ritrovata l’urna che era stata rubata martedì pomeriggio e che contiene le ceneri di un bambino, Manuel Cianferoni, morto nel 2015 a 4 anni a causa di un tumore al cervello. I ladri erano entrati nella casa in cui abitano i genitori del piccolo e avevano rubato l’urna di ottone. “È tutto quello che ci rimane di lui, vi prego di riportarcela” è l’appello che avevano lanciato la mamma e del papà di Manuel, Alessia e Andrea, come riporta Reportpistoia. La Polizia ha recuperato l’urna molto velocemente. L’oggetto, infatti, è stato trovato abbandonato a poche centinaia di metri dall’abitazione da cui era stato rubato. A chiamare le Forze dell’Ordine sono stati alcuni passanti che l’hanno vista abbandonata a bordo strada. Un gesto che i genitori del piccolo hanno apprezzato moltissimo. (Continua a leggere dopo la foto)

Il racconto scioccante dei genitori dopo il furto

Subito dopo il furto delle ceneri del loro piccolo, mamma Alessia ha ricostruito così il loro rientro in casa: “Mio marito è stato il primo a entrare e subito si è accorto che qualcosa non tornava. Ha visto una borsa per terra in salotto e si è diretto in camera da letto trovandola a soqquadro. Poi la teca aperta e dentro non c’era più niente. Hanno rubato anche i giochini di mio figlio, eroi della Marvel che erano custoditi nella teca”. Poi a La Nazione, Alessia e Andrea, il papà del piccolo, avevano aggiunto: “Chiediamo che chiunque sia entrato a casa nostra possa in qualche modo farci riavere le ceneri di nostro figlio. Non è possibile rubare un’urna mortuaria, un valore inestimabile per noi”. Per fortuna il loro appello disperato è andato a buon fine e le ceneri del piccolo Manuel sono tornate al loro posto.

Leggi anche –> Tragedia a Rimini, bimbo di 18 mesi muore dopo sei giorni di agonia: cos’è successo

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure