Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Meteo, il caldo a ottobre è una cattiva notizia: ecco il motivo

Meteo, il caldo a ottobre è una cattiva notizia: ecco il motivo

caldo ottobre rischi

Caldo ottobre rischi. In questi giorni le temperature sono aumentate in gran parte della nostra penisola. Il sole continuerà a splendere fino alla fine del mese. Il calore ad ottobre, però, non è assolutamente una buona notizia. Ad affermarlo è il Maggiore del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare in un’intervista rilasciata a Fanpage. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Meteo, l’annuncio di Giuliacci: in arrivo “El Nino”, le conseguenze per l’Italia

Caldo a ottobre, ci sono tanti rischi

Ad un certo punto, tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, l’inverno sembrava essere piombato nel nostro paese, scavalcando letteralmente l’autunno. Le temperature si sono immediatamente abbassate, per settimane ha piovuto ininterrottamente. Poi è tornato a splendere il sole e addirittura le temperature si sono nuovamente alzate. Dalla manica lunga siamo passati nuovamente alla manica corta. In questi giorni sembra sia tornata di nuovo l’estate e addirittura in alcune città ci sono persone che si fanno il bagno a mare.

Le temperature resteranno alte – a quanto pare – fino alla fine del mese. Il caldo a ottobre, però, non è assolutamente una buona notizia. A confermarlo è Francesco Sudati, Maggiore del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Egli ha rilasciato un’intervista a Fanpage.it, in cui ha spiegato perchè le temperature a ottobre non dovrebbero essere così alte e qual è il rischio che si corre. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Meteo, l’annuncio di Mario Giuliacci gela gli italiani: cosa sta per accadere

Quali sono i rischi

Francesco Sudati, Maggiore del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, ha rilasciato una lunga intervista a Fanpage.it, nella quale spiega quali sono i rischi del caldo – insolito – a ottobre. Le temperature dovrebbero restare alte sino alla fine del mese. Se il caldo dovrebbe prolungarsi, secondo il Maggiore dell’Aeronautica Militare, c’è il rischio di cicloni mediterranei: “Le masse d’aria fredda impatteranno al centrosud. È lì che il mare è ancora molto caldo ed è lì che potrebbero verificarsi fenomeni intensi. È ancora impossibile fare previsioni, ma potrebbero formarsi anche i cosiddetti cicloni mediterranei, o medicane“.

Sudati ha poi spiegato cosa ci attende nei prossimi giorni: “Ancora per 7/10 giorni ci saranno fasi alterne di sole e passaggi nuvolosi al nord, con sporadiche piogge. Al centrosud invece le temperature saranno superiori alle medie del periodo. Poi, da novembre, certamente la situazione cambierà“. A novembre, dunque, potrebbero verificarsi i cosiddetti “medicane“, ma queste ovviamente sono previsioni ed anzi si spera che si rivelino inesatte.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure